Le mie giustificazioni e…1° International Linky Party by Le passioni di Sara

E’ con grandissimo piacere che partecipo alla bellissima iniziativa di Sara del blog Le passioni di Sara
L’iniziativa, che serve a conoscere tanti nuovi meravigliosi blog, è particolarmente interessante perché è aperta a tutti!
Per le regole di adesione potete cliccare qui .
 
________________________
 

Volevo cogliere l’occasione per scusarmi se in questo periodo sono una presenza un po’ altalenante, ma la necessità di iniziare quanto prima una dieta per le mie intolleranze, mi ha un pochino rallentato nella pubblicazione dei post…
Non dico che mi abbia tolto la voglia di cucinare, questo no, ma più che altro mi ha costretta a darmi un’occhiata intorno e a farmi un’idea di cosa posso preparare di gustoso senza cipolla, aglio, uova, melanzane, peperoni, patate, spinaci, maiale etc….
Non mi abbatto per due motivi…innanzitutto la dieta ha lo scopo di disintossicare per poi reintrodurre gli alimenti e non eliminarli, quindi significa che tra poco potrò mangiare di nuovo tutto, inoltre questa sarà una nuova sfida per cercare preparazioni che possano essere gustose pur eliminando quei cibi e quegli aromi che, finora mi sembravano indispensabili!
Chissà…. magari questo mio piccolo incidente di percorso potrà essere utile sia a chi ha il mio stesso problema, sia a chi per un motivo o per l’altro non può mangiare questi cibi!
 
Vedremo, vedremo cosa uscirà fuori….intanto Linky Party per tutti!!!!!
Non trovate che la foto scelta da Sara sia stupenda???? Io l’adoro!
Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

28 Comments

  1. 11 Settembre 2013 / 5:38

    Ciao Simona! Per prima cosa grazie per la segnalazione dell'iniziativa di Sara che non conoscevo…come seconda cosa ti capisco, io sono celiaca e ho dovuto escludere da febbraio 2012 il glutine (quindi tutti gli alimenti contenenti frumento, orzo, farro, ecc.). Le ricette sul blog l'ho cominciate a scrivere anche per questo, altrimenti il blog era nato inizialmente per la mia passione per l'artigianato! Per la questione delle intolleranze però ti devo dire che io sono un po' scettica se si tratta di uno di quei test empirici proposti dai naturopati…ti dico solo che a 17 anni mi avevano escluso dalla dieta un sacco di alimenti e mi ero ritrovata a mangiare ad es. la soia che mi ha fatto una brutta reazione (ti credo, ero allergica) e poi vari problemi tra cui stitichezza per cui ho dovuto sospenderla. Ti auguro che il tuo sia più attendibile del mio. Un abbraccio!!!

    • 11 Settembre 2013 / 6:16

      Hai perfettamente ragione Chiara, bisogna stare molto attenti…io ho eseguito i test sia per le intolleranze che per le allergie in ospedale, quindi dovrebbero essere stra-sicuri, ma per le mie allergie (molluschi, crostacei, soia e pomodoro) non c'è nulla da fare se non evitarli il più possibile….per le intolleranze si tratterebbe solo di una disintossicazione di circa 4 mesi reintroducendo pian pianino gli alimenti! Incrocio le dita anche perché non sono una costante! La mangiata mi piace e rinunciare è difficile!!!!

  2. 11 Settembre 2013 / 5:40

    p.s. mi ero dimenticata di dirti che c'è ancora qualche giorno per partecipare, se non l'ha già fatto, al mio giveaway per vincere un paio di occhiali da sole o da vista (spese di spedizione gratis) qui:
    Giveaway Firmoo sul mio blog!

  3. 11 Settembre 2013 / 6:03

    Simona, come ti capisco!
    Io fortunatamente non ho problemi di intolleranze, ma in compenso ho la tendenza a mettere facilmente su peso e da quando ho iniziato con il blog ho preso qualche chilo (anche perchè ho smesso di fare attività fisica).
    Ora mi devo dare una regolata anche se mi dispiace non spadellare in maniera "artistica" e di conseguenza devo rallentare il ritmo dei post (non sono tipo che inserisce la ricetta del petto di pollo alla piastra…).
    Ciao!

    • 11 Settembre 2013 / 6:19

      Ti capisco Silvia! Infatti adesso sono un po' interdetta e mi chiedo cosa mai potrò pubblicare senza uova e pomodori?????? Vediamo un po' che si può fare…spero di trovare o inventare ricette abbastanza interessanti per il blog, anche perché per me ormai è una cosa irrinunciabile curare questo spazietto che mi sono creata!

  4. 11 Settembre 2013 / 6:30

    cara Simona, hai detto bene, togliere questi aromi o alimenti che pensavi indispensabili sarà uno stimolo creativo in più e ho fiducia nella tua riuscita, aspetto le nuove pietanze baci

    • 11 Settembre 2013 / 6:34

      Grazie Enrica!!! Incrociamo le dita… sia perché riesca a inventarmi qualcosa, sia perché io riesca ad essere costante!!!! Un abbraccione!

  5. 11 Settembre 2013 / 7:19

    Mi spiace tanto per queste tue intolleranze, l'importante è trovare una soluzione e stare bene. Le ricette? Chissà cosa ti inventerai….. sono sicura che la fantasia unita alla tua passione per la cucina ti porteranno a creare piatti deliziosi 🙂

    • 11 Settembre 2013 / 9:39

      Grazie Daniela, ma sono ottimista…chissà magari con la scusa delle intolleranze, mangio un po'meno e perdo pure qualche kg!!!!!!Ahahahahahha speriamo!!!!!!

  6. 11 Settembre 2013 / 10:11

    Ciao Simona, prima di tutto grazie davvero per aver aderito alla mia iniziativa e per averla condivisa, mi fa molto piacere che tu sia dei nostri:-) Mi fa anche molto piacere che ti piace la foto che ho scelto come banner:-) E' semplice ma piace molto anche a me. Poi per il fatto delle intolleranze, mi spiace tanto ma sono sicura che le supererai alla grande e che riuscirai a creare tante ricette anche senza gli ingredienti che devi per forza di cose eliminare dalla tua alimentazione, ti sono vicina, un abbraccio e a presto:-)
    Sara

  7. 11 Settembre 2013 / 10:14

    Simo, sono sicura che da questa cosa nascerà creatività e nuovi modi di cucinare. Prendilo come stimolo per inventarti nuove cose e rivedere quelle già fatte.
    Non amo la costanza e su certe cose non so esserlo ma quando c'è di mezzo la salute ci si mette eccome! Non pensavo nemmeno io di riuscirci quando lo scorso anno per salute ho dovuto rinunciare ad un sacco di cose,che poi ho gradualmente introdotto!!!
    Un grande in bocca al lupo! 🙂

    • 11 Settembre 2013 / 16:58

      Grazie Barbara! Hai ragione! La salute non va sottovalutata…invece in genere, io per prima, dimentichiamo che l'alimentazione è il mattone del nostro corpo e, troppo spesso, mettiamo al primo posto la gola! Cercherò di non farlo, e grazie al blog spero di avere uno stimolo in più a perseverare!

  8. 11 Settembre 2013 / 10:59

    ciao Simo, io sono intollerante al nichel, il che significa che non dovrei nemmeno usare le posate se non quelle di plastica. A dire il vero non l'ho eliminato del tutto ma ho tutte le intenzioni di tornare dalla mia nutrizionista. Marco ha ripreso a lavorare a Roma e non posso mangiare solo sandwich per pranzo.
    UN mega kiss e spero l'intolleranza passi prestissimo.

    • 11 Settembre 2013 / 17:00

      Ciao tesoro!!!Il nichel è davvero una brutta bestia! E' dappertutto! Io ho una lieve intolleranza al nichel solfato…sono in attesa dei consigli del dottore che mi sta elaborando una dieta specifica…speriamo bene!
      No, Vivi, non farlo, dedicati a te e vai dal nutrizionista in modo da disintossicarti se hai sostanze che non escludi! Prendiamoci cura di noi…ci faremo forza insieme! 🙂

  9. 11 Settembre 2013 / 11:37

    mi dispiace molto per le tue intolleranze ma se in effetti sarà una cosa passeggera ti abituerai ad evitare determinati alimenti. io tuttora dopo 1 anno non posso mangiare alcune cose ma è uno stimolo ad inventarsi espedienti per sostituirli!
    un abbraccio Linda

    • 11 Settembre 2013 / 17:02

      Si, per fortuna le intolleranze sono una fase da curare…non potrei vivere per sempre senza pomodori e patate!!!!!!!!!! Un abbraccio

  10. 11 Settembre 2013 / 12:39

    Non sapevo di questo tuo incidente di percorso…vabbeh dai almeno hai la consolazione che la cosa è temporanea…intanto sbizzarrisciti con la fantasia che di certo non ti manca e vedrai che manicaretti riuscirai a preparare! Io per esempio ho eliminato aglio e cipolla da parecchi anni perché mi sono improvvisamente diventati indigesti e devo dire che ormai non mi mancano nemmeno più

    • 11 Settembre 2013 / 17:04

      Ma l'aglio non lo metti neanche per insaporire l'olio? io poi lo butto…in genere faccio così….per ora dovrò evitare anche questo, ma di solito così lo trovo meno fastidioso….un bacione

  11. 11 Settembre 2013 / 13:40

    In bocca al lupo Simona per le intolleranze e per il Linky Party … la foto è troppo carina … sarà che adoro le margherite … consolati io sono anni che mangio senza sale dapprima era una tragedia … ora ci siamo abituati e non mi manca più … un abbraccio giusi_g

  12. 11 Settembre 2013 / 14:00

    non devi chiederci scusa! ci mancherebbe! ora devi pensare alla tua salute, il blog è svago e occasione di passare un po' di tempo con amici. Bravissima! non devi abbatterti!

    • 11 Settembre 2013 / 17:06

      Grazie Fragolina, sei sempre un tesoro…Vedremo cosa riuscirò a tirare fuori…intanto proseguo nello studio del manuale della reflex! 😉

  13. 11 Settembre 2013 / 15:58

    Simona sono certa che con la tua fantasia, il tempo di guardarti un attimo in giro e creerai piatti gustosi e invitanti, anche omettendo determinati alimenti. Le intolleranze sono molto fastidiose ne so qualcosa perchè mio genero ha un sacco di intolleranze e devo sempre inventarmi piatti adatti a lui, quando li ho qui a cena.
    Non perderti d'animo e inventa dai … un bacio

    • 11 Settembre 2013 / 17:09

      Grazie Terry…oggi ho già preparato la prima ricetta per questa nuova fase…prendo le tue parole come un buon augurio. Molte persone hanno questo problema purtroppo…ma con un po' di attenzione è un problema del tutto superabile! Quello che frega me…è l'amore per il cibo e la conseguente difficoltà alla limitazione, ma si vede che nella vita dovevo imparare anche questo. Grazie mille del tuo passaggio. Un bacione e buona serata.

  14. 11 Settembre 2013 / 19:07

    Ciao Simona, auguri per la tua dieta, speriamo che i problemi si risolvano e che tu sia più libera e tranquilla nella scelta di cosa mangiare. Aspetto comunque le tue ricette, un abbraccio

    • 12 Settembre 2013 / 4:03

      Grazie mille…ho già iniziato le prove e ho sfornato il primo dolcetto senza uova e senza latte…niente male! Spero di trovare tutte ricette sufficientemente interessanti come questa! Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *