Hamburger integrale per #aTuttoGalles

Nella vita ci sono giorni pieni di vento e pieni di rabbia,
ci sono giorni pieni di pioggia e pieni di dolore, ci sono giorni pieni di lacrime;
ma poi ci sono giorni pieni d’amore che ci danno il coraggio
di andare avanti per tutti gli altri giorni.
(Romano Battaglia – Da Notte infinita)

Con questa citazione voglio iniziare una nuova fase della mia vita.
Ho vissuto fino ad ora in una vita piena di orari, piena di regole rigide, piena di doveri e scadenze, cose che non si potevano rimandare e cose che andavano fatte prima di potermi dedicare a me stessa. Un qualcosa all’interno della mia testa mi ha sempre mandato un imput che prevedeva una rigida scaletta di ciò che mi potevo permettere e cosa invece no.

Sarà l’età, sarà l’esperienza, sarà un po’ di stanchezza mentale, sarà di contro la tanta energia interna, ma ora voglio liberarmi di questi schemi.
Avete presente la pubblicità del profumo La vie est belle in cui Julia Roberts, ad un certo punto, si guarda intorno e si stacca da tutti i fili che la tenevano legata?

Beh stamani quella è la sensazione…e sapete che vi dico? Io spero che duri!

Questo è il panino che ho realizzato per il progetto di HCC-Meat Promotion Wales (ente per la promozione della carne gallese nel mondo)  in collaborazione con IFOOD: #aTuttoGalles.
Io e altre 10 blogger di IFood facciamo “Il giro del mondo in 10 Panini”…e io vi porto in America con un hamburger #LaCasaDelConiglioBiancoStyle …ovvero sano buono e naturale.
Realizzato con farina di farro e farina integrale, olio extravergine di oliva, senza burro, con zucchero di canna e farcito con peperoni arrostiti, maionese fatta in casa arricchita di cetrioli freschi e, naturalmente, la meravigliosa carne gallese IGP WelshBeef!

Hamburger integrale con maionese al cetriolo

Ingredienti

Per i panini

250 g Farina di farro
250 g Farina Integrale
200 g Acqua minerale
80 g Olio Extravergine D’Oliva
50 g Zucchero Di Canna chiaro
7 g Sale Fino
4 g Lievito di birra disidratato
1 Uovo
Latte per spennellare
q.b. Semi Di Sesamo

Per il filetto Welsh Beef

500 g Carne Welsh Beef
4 cucchiai Aceto Balsamico in crema
4 cucchiai Sciroppo d’Agave
3 cucchiai Liquore tipo whisky
2 cucchiai Olio Extravergine D’Oliva
1 cucchiaio Zenzero in polvere
1 spicchio Aglio
1 pizzico Sale
Pepe

Per la maionese al cetriolo

125 g Olio Extravergine D’Oliva dal gusto delicato
40 g Cetriolini sottaceto
1 Tuorlo d’Uovo
1/2 Cetrioli
1/4 Cipolla
1/4 Limone spremuto

Per il pecorino marinato

6 fette Pecorino semi stagionato tagliato sottile
Olio Extravergine D’Oliva
1 pizzico Sale
1 pizzico Pepe Nero
Peperoncini frantumato

Per i peperoni arrosto

2 Peperoni
3 cucchiaini Olio Extravergine D’Oliva
2 cucchiaini Aceto Di Mele
Sale
Origano essiccato
Per completare la farcitura

Insalata tipo misticanza

Procedimento:

  1. Per i panini integrali
    Mettete nell’impastatrice acqua, lievito e un uovo. Mescolate. Unite le farine, lo zucchero e mescolate. Dopo un po’ che l’impastatrice avrà amalgamato gli ingredienti unite il sale e poi l’olio. Attendete che l’impasto sia ben amalgamato lasciando la velocità dell’impastatrice bassa. Prelevate l’impasto e date la forma di una palla. Riponete l’impasto nella ciotola, accarezzate l’impasto con le mani unte con un po’ di olio e coprite con una pellicola per alimenti. Riponete nel forno spento con la lucina accesa per circa 4 ore.
    Formate delle palline con l’impasto e riponetele su una teglia ricoperta di carta da forno Spennellate la superficie dei panini con del latte e ricoprite di semi di sesamo. Riponete la teglia in forno spento con la lucina accesa per circa 3 o 4 ore. Cuocete i panini a metà altezza per circa 15-20 minuti a 190° in forno statico Mettete a freddare su una gratella
  2. Per la carne
    Preparate una marinatura con uno spicchio di aglio tagliato a fettine, olio, whisky, Crema di aceto balsamico, sciroppo di agave, zenzero in polvere, sale. Mettete la carne a marinare per circa 2 ore
    Accendete la piastra e mettete a cuocere la carne Tagliate la carne a fettine
  3. Per la maionese al cetriolo
    Preparate la maionese mettendo nel boccale alto l’olio, il tuorlo d’uovo, il succo di ¼ di limone, sale. Azionate il minipimer tenendolo inizialmente sul fondo del bicchiere poi, appena la maionese inizia ad addensare, fate dei lenti movimenti dall’alto verso il basso fino a che la maionese non risulti ben montata
    Passate al mixer la cipolla, i sottaceti e il cetriolo. Mescolate il trito di cipolla, cetrioli e sottaceti alla maionese Riponete in frigo fino al momento di utilizzarla
  4. Per il pecorino marinato
    Tagliate delle sottili fettine di pecorino semistagionato e mettetelo a marinare in olio, sale, pepe e peperoncino frantumato.
  5. Per i peperoni
    Mettete ad arrostire due peperoni e attendete che la pelle risulti ben raggrinzita e leggermente bruciacchiata su tutti i lati. Attendete che diventino tiepidi. Eliminate la pelle che a questo punto sarà facilissimo togliere
    Tagliate i peperoni a listarelle e eliminate semi e filamenti bianchi interni. Mettete a marinare in olio, aceto di mele, sale e origano.
  6. Comporre il panino
    Componete il panino mettendo il pecorino non troppo scolato dall’olio, l’insalata, la carne, la maionese al cetriolo,i filetti di peperoni arrostiti e conditi con sale, olio, aceto di mele e origano.

Correte a leggere la ricetta su Ifood!

Ah, dimenticavo…c’è anche la videoricetta!

 

Buon fine settimana!

Simona Stentella
Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

3 Comments

  1. 21 Gennaio 2017 / 16:07

    Vivere solo e sempre di regole è sfinente…sono anch’io un po’ così, poi non so, forse da quando la passione e il lavoro coincidono sono più rilassata, con la casa sottosopra, di corsa fra bambini e orari (qualche paletto resta) ma felice. Ti auguri duri tantissimo Simo <3
    E perchè non sei proprio vicina accipicchia sennò ti facevo aggiungere 4 posti a tavola….marito e nani se vedono queste foto si mettono in macchina 😉
    bacio
    raf

  2. 21 Gennaio 2017 / 17:14

    che bello, anche io vorrei tanto riuscire a cambiare il mio modo di prendere la vita…sono troppo rigida e critica con me stessa, vorrei tanto cambiare….ci proverò!
    Il tuo hamburger è uno spettacolo, complimenti cara!

  3. 26 Gennaio 2017 / 10:57

    BASTA REGOLE!!!! La vita è troppo veloce per guardare sempre e solo le regole!!!!
    …intanto corro a legggermi la ricettuzza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *