Più gusto con Giusto senza glutine

Più gusto con Giusto senza glutine
Più gusto con Giusto senza glutine

Oggi vorrei parlarvi di alcuni prodotti davvero eccellenti, sia per quanto riguarda il gusto che la qualità. Sto parlando dei prodotti GIUSTO senza glutine di Giuliani

Ho avuto la fortuna di poterne assaggiare una piccola parte, ma vi assicuro che la scelta è davvero vastissima! Devo dire che mi hanno davvero entusiasmato.

Per prima cosa vorrei sottolineare che dietro alla linea GIUSTO non c’è solo un ottimo prodotto senza glutine, ma c’è tutto l’impegno da parte di Giuliani nella ricerca nutrizionale avvalendosi sia dei propri mezzi che della collaborazione di numerosi esperti del settore. Tutto questo allo scopo di garantire sempre prodotti nuovi, innovativi e sicuri.
I controlli sono rigorosi e ogni prodotto, prima di essere messo in commercio, viene severamente controllato per garantire la sicurezza per la nostra salute.

Iniziamo intanto col dire che

la celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, complesso proteico contenuto in molti cereali (come frumento, farro, segale, kamut, orzo e altri cereali minori). Il glutine si trova in pane, pasta, biscotti, pizza e in ogni altro alimento prodotto con tali cereali. Si tratta di una sostanza che conferisce elasticità e consistenza al prodotto finale ed inoltre favorisce la lievitazione degli impasti.
La celiachia rappresenta – secondo quanto si apprende dal Ministero della Salute1 – “la più frequente intolleranza alimentare a livello mondiale
Per chi è affetto da celiachia, il consumo di bevande e alimenti contenenti glutine determina una risposta autoimmune che causa danni a livello dell´intestino tenue, il quale non è più in grado di assorbire i nutrienti assunti con il cibo, determinando complicazioni varie tra cui uno stato di malnutrizione. Il malassorbimento può portare a carenze nei diversi distretti dell’organismo, determinando altre patologie.
La sintomatologia è varia e in alcuni casi anche assente. Clinicamente si distingue fra una forma classica di celiachia, una atipica ed una asintomatica. Nella forma classica di celiachia il sintomo principale è la diarrea cronica con sindrome di malassorbimento. Altri sintomi possibili sono perdita di peso, ritardo nella crescita, gonfiore addominale e deficit di vari nutrienti. Quando la celiachia si presenta in forma atipica si manifesta con un quadro clinico dominato dalla presenza di uno o più sintomi extraintestinali quali anemia, dolori osteo-articolari, crampi muscolari, dermatite erpetiforme, irritazione della pelle, afte orali, formicolio alle gambe ed ai piedi, irritabilità o depressione. Infine, nella forma asintomatica la celiachia è priva di sintomatologia particolare.
Ad oggi, non c´è cura farmacologica per la celiachia. L´unica terapia efficace prevede l´eliminazione del glutine dalla dieta. Questo significa sostituire le farine che contengono glutine, in primis il frumento, con farine alternative presenti in natura quali riso, grano saraceno, mais, miglio, sorgo.

Vorrei aggiungere che studi degli ultimi anni hanno trovato un collegamento importante tra gli squilibri del nostro intestino e problemi di origine neurologica che sempre più spesso colpiscono grandi e bambini. Un ‘alimentazione consapevole volta a migliorare la nostra salute potrebbe essere davvero la svolta per guarire tante malattie oggi ancora senza una cura e una spiegazione ben precisa.

Vi voglio raccontare la mia esperienza (e quella della mia famiglia) nel dettaglio descrivendovi le nostre impressioni su alcuni di questi prodotti.

Cereal Frò all’avena: Questi frollini con fiocchi di avena, zucchero di canna e farina di grano saraceno sono davvero creati per soddisfare i miei gusti. Il sapore rustico, dolce e croccante è l’ideale sia per la colazione che per accompagnare il caffè del pomeriggio. Lasciano in bocca un sapore davvero indescrivibile, vi consiglio vivamente di farne una bella scorta, perché andranno a ruba sia tra i grandi che tra i piccoli.

 

Comete snack: una sola parola per descriverle…GOLOSISSIME! Mia figlia ha divorato in un nanosecondo quella che le ho offerto da assaggiare; lei ha un vero debole per la cioccolata e queste barrette di riso sono assolutamente deliziose. Riso soffiato al cacao, ricoperto di stelline di zucchero su una base di cioccolato al latte. Uno snack leggero e davvero goloso.

Crostatine all’albicocca: Queste crostatine sono in assoluto il prodotto che mi ha più stupito, sono squisite. Le mangio per colazione e le trovo davvero deliziose, sono fragranti, dolci e dal sapore delicato. Non hanno niente a che vedere con i classici prodotti industriali, sembrano crostatine casarecce appena preparate.

Piadina Wrap: La sfoglia è sottilissima e friabile, facilissima da arrotolare. Contiene farina d’avena ed è gustosa e semplicissima da preparare.
Si può preparare sia a caldo, sia (udite, udite…) a freddo! In tutti e due i modi è buonissima, ma a freddo è davvero velocissima. Basta bagnare il lato che si intende farcire, aggiungere la farcitura e arrotolare! Troppo comoda!

Pan leggero croccante: Croccante e friabile può costituire un’ottima alternativa al pane. Le fette (avvolte in singole confezioni salva-freschezza) possono essere anche servite come crostini con un velo di maionese e prosciutto o con qualsiasi prodotto spalmabile…sono davvero ottime. Perfette anche con marmellate dolci o crema di nocciole.

Pagnottella tradizionale: Questa pagnottella, studiata specificatamente per persone intolleranti al glutine, è una vera sorpresa. Il pane subito buono, pronto da mangiare anche senza scaldare con 16 ore di lievitazione naturale è garantito per ben otto giorni dopo l’apertura. Senza grassi idrogenati, senza conservanti e ricco di fibra; questo è davvero il tipo di prodotto che mi conquista!

Più gusto con Giusto senza glutine




Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *