E stasera pesce!!!

Dolci, dolci, dolci…in questi giorni non ho pubblicato altro…e c’è stato anche chi su Facebook ha insinuato che fosse a causa dei troppo dolci che avevo mal di schiena!!!
Scherzi a parte si trattava solo di post arretrati che ho pubblicato piano, piano in questi giorni di inattività forzata!

Ora la verità è anche un’altra, e cioè che questa alimentazione mi fa sentire effettivamente bene, ma con tutta la buona volontà non è che possa postare la fettina in padella o l’orzo al parmigiano…così mi sbizzarrisco un pochino di più sulle colazioni e gli spuntini in cui me la posso giocare bene!!!

Comunque stavolta il pesce l’ho fatto gratinato usando tutti gli accorgimenti del caso e rimanendo anche un po’ light coi condimenti che male non fa e può essere utile a chi solitamente ci sta un po’ attento per piacere o per dovere!

Platessa gratinata al sale blu di Persia
per 3 persone

Ingredienti:

450 gr di filetti di Platessa (congelati sui 500 gr);
50 gr di pangrattato integrale;
prezzemolo secco;
paprika dolce;
sale blu di Persia;
fiocchi di sale affumicato;
7 cucchiaini di olio e.v.o.;
limone (facoltativo).

Procedimento:

Rivestire una teglia con carta da forno e versare 4 cucchiaini di olio e.v.o., poi spanderli sulla carta col dorso del cucchiaino.
Una volta scongelati i filetti, sciacquarli delicatamente dall’acqua di congelamento, quindi asciugarli con carta da cucina e metterli sulla teglia.


Grattugiare 50 gr di pane integrale e metterlo in una tazza, quindi mescolarlo con le spezie dosando in base ai propri gusti. Unire 3 cucchiaini di olio al composto e cercare di amalgamarlo il più possibile. A questo punto stendere il composto sui filetti fino a esaurimento. Pressare bene con le mani il pangrattato aromatizzato sul pesce per far aderire bene.
Cuocere in forno a 200° per 15 minuti.
Spruzzare, prima di servire, con limone se piace.

N.B. Se siete a dieta rigidissima potete anche togliere con la forchetta il pangrattato prima di mangiarlo…scoprirete che il filetto è rimasto morbidissimo grazie al guscio di pane e l’aroma delle spezie ha insaporito lo stesso il pesce.

Se poi lo servite insieme alle carote tagliate sottili senza condimento e una fetta di pane integrale è ancora più dietetico e salutare!

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

56 Comments

  1. 23 settembre 2013 / 7:59

    Eheheh, effettivamente capita i periodi dove ci si lascia andare sui dolci, però poi le calorie si sentono…meglio allora fare come hai fatto tu, concentrarsi su dei filetti light e di ottimo gusto, complimenti, buona settimana.

    • 23 settembre 2013 / 20:34

      Grazie Lorenzo, sono contenta ti piacciano, detto da te mi fa davvero molto piacere!
      Un abbraccio

  2. 23 settembre 2013 / 8:03

    belli, mi piacciono tanto, li devo davvero provare… un bacione gioia <3

    • 23 settembre 2013 / 20:36

      Grazie Lu!!! Devo pur riequilibrare le calorie di tutte quelle scorpacciate che mi fai fare di ghiottonerie superlative!!!

  3. 23 settembre 2013 / 8:07

    Che brava! Questo è il mese dei pentimenti…io sono continuamente alla ricerca di ricette light!

    • 23 settembre 2013 / 20:36

      Grandissimi pentimenti…però in una settimana ho perso un chilo e mezzo…speriamo che i sensi di colpa durino a lungo!!!

  4. 23 settembre 2013 / 8:10

    Ciao Simo 🙂 Eheheeheh beh io sono un po' di parte con i dolci… si può dire che pubblico solo quelli 😀 però devo dire che ogni tanto qualche ricettina salata ci sta eccome e se poi è così invitante, come la tua, allora vien voglia di provare subito! 😉 Questo pesce deve essere proprio saporito, mi piace molto, segno la ricetta 🙂 Un abbraccio forte e buon inizio settimana! P.s.: per i coloranti ti ho risposto da me 🙂

    • 23 settembre 2013 / 20:38

      Grazie mille Vale per la risposta, sei stata chiarissima…era un dubbio che volevo togliermi e sono contenta di aver trovato una risposta così precisa! Grazieeeeeeee

  5. 23 settembre 2013 / 9:35

    Hola Simo!! Volevo dirti che hai vinto il GIVEAWAY DI MY WASHI TAPE!
    Aspetto una mail con i tuoi dati a hello@mywashitape.com
    que tengas un lindo dìa
    Anabella
    my washi tape!

  6. 23 settembre 2013 / 11:21

    bontà! Adoro la platessa gratinata e sai che sto rinviando l'acquisto di tutti questi bei sali colorati? Magari chiedo alla mia amica di portarmeli da Pavia dove avevano un prezzo più ragionevole!
    UN mega abbraccio Simo, vado a leggere della cannella che io adoro!

    • 23 settembre 2013 / 20:41

      Si ti conviene farteli spedire che dalle parti nostre sono un mutuo!!! A parte gli scherzi, da me al negozio vicino casa mi sembra sulle 4 euro a botta…insomma diventa un impegno! Li compravo 1 a settimana per sentirmi meno in colpa! 🙂

  7. 23 settembre 2013 / 12:16

    adoro il pesce ….mi ci tufferei …. a bocca aperta … questa ricettina mi pare anche veloce da preparare … ottima idea continua così con le light che mentre leggo dei tuoi dolci ingrasso … bacioni … giusi_g

    • 23 settembre 2013 / 20:42

      Bene, bene il filone light ci piace…però guarda che anche gli ultimi dolcetti sono abbastanza light…hanno lo stesso peso e le stesse cal delle merendine confezionate…se ne mangi una a colazione ci siamo!!!
      Un bacio Giusi!

    • 23 settembre 2013 / 20:44

      Il salmone in genere io lo faccio al cartoccio…ma ora che mi ci fai pensare alla prossima provo a farlo così!
      Un bacione

  8. 23 settembre 2013 / 19:05

    ma che bella questa ricetta, un ottima idea anche per i bimbi!baci simona

    • 23 settembre 2013 / 20:44

      Si, si…infatti margherita ne ha mangiato un pezzo enorme, anche se a lei avevo tolto la panatura una volta sfornato!

  9. 23 settembre 2013 / 19:11

    Questa è davvero una ricetta che unisce il gusto alla leggerezza, complimenti:-) Un abbraccio e a presto
    Sara

  10. 24 settembre 2013 / 4:43

    Ottimo e delicato il condimento! Bellissima presentazione come sempre 😉

  11. 24 settembre 2013 / 7:12

    Meraviglioso Simona!!!! Delicato e avvolgente. Mi piace la platessa e tu l'hai resa sublime. Complimenti!!

  12. 24 settembre 2013 / 12:52

    quello che ci vuole dopo un'estate di gelati,ciao buon pomeriggio

  13. 24 settembre 2013 / 13:38

    Ciao Simo!!! Carinissima.. Sono sempre in cerca di queste ricettine "veloci semplici e gustose".. e anche light.. La sera preferisco non mangiare i carboidrati..
    Spero che la tua "dieta" proceda al meglio.
    a presto!
    Barbara

    • 24 settembre 2013 / 19:23

      Bravissima Barbara! Sarebbe l'ideale togliere i carboidrati a cena….ma io sono pane-dipendente!!!
      La dieta diciamo che…procede, tra alti, bassi e ricadute, vediamo che succede!!!
      Un abbraccione

  14. 24 settembre 2013 / 15:22

    molto appetitoso, alla conad ho comprato il sale nero di cipro e quello rosso delle hawai, ma quello blu me l'ero perso brava Simo come sempre daltronde 🙂

    • 24 settembre 2013 / 19:24

      Non so quanta differenza ci sia dagli altri… Quello affumicato si sente parecchio invece…
      Grazie del passaggio Enrica! Un grandissimo bacione!

  15. 24 settembre 2013 / 17:14

    Che bel piatto!!! gustoso e invitante, complimeti, molto bella anche la presentazione!!! ciao, a presto ….

  16. 24 settembre 2013 / 18:30

    Ciao Simona, questa panatura è davvero saporita! Mi dispiace di aver girato il coltello nella piaga con l'amore per l'arte! Ma credo che il tuo bagaglio culturale resti un prezioso patrimonio che niente ti potrà portare via. Ti abbraccio a presto

    • 24 settembre 2013 / 19:26

      Sicuramente hai ragione, anche se ogni tanto una lacrimuccia e un moto di insofferenza scappa, ma è solo un attimo….un abbraccione!

  17. 25 settembre 2013 / 4:53

    Ohh mamma vuoi dire che sono i dolci che ci fanno venire il mal di schiena? No, dai! Non ci credo … Comunque mi garba questa ricettina "quasi light" . Un baciotto

    • 25 settembre 2013 / 14:09

      Spero non fosse un'allusione ai miei chiletti di troppo che pesano sulla colonna!!!! Io spero intendesse dire solo che fatico troppo in cucina??? Mah…io penso positivo e ti dico che dimagrirò anche, approfitto di queste intolleranze e mi alleggerisco un po'! Un bacione Terry!!!!!

  18. 25 settembre 2013 / 14:04

    Ci sono , grazie di essere passata da me , ora sono tra i tuoi follower ! ciao Anna

    • 25 settembre 2013 / 14:09

      Grazie Anna!!! Che piacere averti qui! Io passo sempre a trovarti perché il tuo blog l'adoro!!!!

  19. 25 settembre 2013 / 15:14

    Molto ma molto invitante, mi piacciono le ricette leggere, certo non è che scanzo quelle più caloriche, ma ogni tanto bisogna…
    Nadia

    • 25 settembre 2013 / 18:56

      Ciao Nadia!!! Hai ragione….e per me è arrivato davvero il momento che bisogna!!!!!!
      Un abbraccio e buona serata

  20. 25 settembre 2013 / 16:29

    CIAO! Se vieni da me c'è una sorpresa per te!
    Annalisa

  21. 25 settembre 2013 / 20:48

    Ricetta deliziosa, Simona.
    Per quanto riguarda il mio post mi farebbe piacere che tu prendessi entrambi i premi,
    Bacio,
    Ile

  22. 25 settembre 2013 / 21:38

    Che bella ricettina.. veramente da provare..
    grazie per la visita
    Elisa

    • 26 settembre 2013 / 20:32

      E' sempre un piacere passare nel tuo bellissimo blog cara Elisa!
      Ti auguro una splendida serata!

  23. 26 settembre 2013 / 4:37

    Ciao Simona, io sono a dieta ferrea (sono convincente?) e ti sono grata di pubblicare queste ricette leggere ma molto appetitose.
    Ciao!

    • 26 settembre 2013 / 20:35

      Come vedi lo sono anche io Silvia..purtroppo sono anche altamente influenzabile e decisamente la mia volontà non è di ferro!
      Un abbraccio…sosteniamoci a vicenda in questo arduo percorso!

  24. 26 settembre 2013 / 18:14

    Ciao simo! Che bella questa proposta! Complimenti! Ti abbraccio
    Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *