Platessa al forno in agrodolce

Platessa al forno in agrodolce

Io vado lento, io vado piano
Chi corre sempre non va lontano
Il mondo è pieno di cose lente
Chi corre sempre poi non le sente
Guarda che bello questo universo
Se corri sempre te lo sei perso
Senti che bella questa carezza
Non ci sarebbe senza lentezza
Rallenta un poco, rallenta ancora
Cosa succede se perdi un’ora?

(Filastrocca della lentezza- S.Giarratana)

Quando ho letto questa filastrocca, mi è sembrato parlasse a me…a me che in questi giorni cerco in modo spasmodico tutto questo. Mi capita spesso, quando perdo di vista l’obiettivo e mi impongo di correggere il tiro, di cercare fortemente la semplificazione che va dal buttar via tanti oggetti inutili che soffocano la vista e la quotidianità, al cercare la velocità e la freschezza anche in cucina.

Per questo oggi vi propongo un piatto facilissimo, ma ricco di sapori e consistenze diverse. In pochissimo tempo si può preparare un pasto appagante, ma davvero facilissimo per non sottrarre neanche un minuto alle cose importanti.

Pinoli, uvetta e pangrattato insieme a un pesce leggero…olio extravergine di oliva, aglio prezzemolo e limone.

Vi ho incuriosito almeno un pochino?
Vi lascio la ricetta e vi consiglio, se amate il gusto agrodolce, di provare anche la Pasta al pesce in agrodolce, quasi stessa preparazione per condire però un primo piatto.

Platessa al forno in agrodolce

Platessa al forno in agrodolce
(dosi per 6 persone)

Ingredienti

900 g filetti Platessa
100 g Pane Grattugiato
60 g Pinoli Tostati
2 manciate di  Uvetta Sultanina
Olio Extravergine D’Oliva
Sale
2 ciuffetti di Prezzemolo
2 spicchi di Aglio

Preparazione

  • Mettete in una padella l’aglio, un fondo di olio e fate soffriggere.
  • Unite i pinoli tostati e l’uvetta precedentemente ammollata e strizzata. Fate cuocere per qualche minuto, unite il sale, aggiungete il pangrattato e togliete l’aglio. Spegnete il fuoco e mescolate bene. Se il composto risultasse troppo secco aggiungete un pochino di olio a crudo.
  • Prendete una teglia rivestita di carta da forno e ungete un pochino il fondo. Adagiate i filetti di platessa e copriteli con il composto. Mettete un filo di olio sopra i pesci primi di infornare.
  • Infornate a forno statico a 180 gradi per circa 20 minuti. Per gli ultimi 5 minuti di cottura potete anche accendere il grill.
  • Servite spolverando con prezzemolo fresco tritato e fette di limone.

Platessa al forno in agrodolce

– Potete utilizzare tranquillamente altri tipi di pesce  (merluzzo, orata, spigola);
– Potete sostituire i pinoli con altra frutta secca a vostro piacimento, anche le mandorle sono ottime per questa preparazione.

Platessa al forno in agrodolce

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *