Quiches di zucca e salsiccia

Sono rimasta indietro e mi mancano moltissimo le mie abitudini e il mio spazio per me di rilassamento sul web, ma sono giorni inspiegabilmente frenetici…
Non so cosa stia succedendo, e non so se capita solo a me, ma periodicamente non riesco a stare più dietro a niente, eppure non ci sono cose nuove, ma il mio organismo non tiene il passo.
Sono indietro con le faccende di casa, sono indietro coi progetti, sono indietro perfino con gli acquisti che mi sono necessari per il quotidiano. Non riesco a programmare nulla e anche la mia dispensa è priva di farina, verdure e cose di primaria importanza costringendomi a dare fondo alla riserva congelata per le emergenze. Senza contare che tra influenza e mal di schiena sono costretta anche a far slittare i lavoretti più elementari. Non ho idea di cosa stia accadendo, probabilmente è solo un po’  di stanchezza causata da quelle tre notti insonni per la febbre alta della Chicchetta che non riesco a recuperare…
Ma davvero mi chiedo: dov’è andato a finire il mio spazio???
Ancora una ricetta dal mio buffet autunnale
Tanto roba nuova non sono riuscita a farla, e quando l’ho fatta non abbiamo avuto voglia di fotografarla!!! E questo mette in chiaro tutto il quadro della situazione!
Ricetta tratta da Idee Dolci e Salate di Agosto/Settembre 2013.

Quiches di zucca e salsiccia





Ingredienti:

1 disco di pasta sfoglia;
200 gr di zucca;
100 gr di provola (unica variazione alla ricetta originale);
2 nodini di salsiccia;
2 uova;
200 ml di panna;
30 gr di parmigiano;
olio e.v.o.;
sale.

Procedimento:
Tagliare la zucca a quadratini e metterla a cuocere in una padella con un po’ di olio e.v.o. per circa 10 minuti.
Spadellare la salsiccia sbriciolata in pochissimo olio fino a che non raggiunge una certa croccantezza.
Mettere dei dischetti di sfoglia in una teglia da muffin e versare sul fondo di ogni quiche qualche dadino di zucca, salsiccia, la provola fatta a pezzetti e una spolverata del parmigiano grattugiato.
Preparare la pareille mescolando le uova con la panna e il sale. Versare il liquido su ogni quiche e infornare a 180° per circa 15 minuti.

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

39 Comments

  1. 21 novembre 2013 / 7:47

    Mi dispiace per i tuoi malesseri … sono un vero impedimento allo svolgersi della vita ….
    quanto all'essere indietro ….è una vita fatta di rincorse ….credo ti abituerai e si smusseranno parecchie cose ….tutto questo per la sopravvivvenza col tempo riserverai la priorità a quelle che riterrai più importanti
    giusi_g

    ps ricetta bellissima come sempre da provare … ma mio marito detesta la zucca …. useremo qualcosa di diverso..

    • 22 novembre 2013 / 20:59

      Oggi mi sono un po' sfogata con una collega all'uscita del lavoro e già mi sono sentita un po' meglio, poi tornata a casa…la mia mamma mi aveva dato una messa a posto a tutto il piano terra e dato lo straccio e lì un altro sospiro di sollievo…poi mi sono ricordata che sono in ritardo di due settimane con la Vit. D che devo prendere ogni mese! Insomma il quadro inizia a tornare!

  2. 21 novembre 2013 / 8:04

    ti capisco anche a me capitano questi periodi, un pò di riposo e di ottimismo per ricominciare e andare avanti più forti, comunque ci hai proposto un'altra ottima ricetta! grazie simona

  3. 21 novembre 2013 / 8:26

    Comprendo molto bene il tuo stato, e credo che sia fondata la teoria per cui, ciclicamente, il nostro corpo sfoghi in questo modo gli alti ritmi a cui generalmente lo costringiamo. Io mi sento ebete, talvolta. Mi dico "ma Erica, svegliati!!" ^_^ Però ci sta, non pensare al perché e vedrai che recupererai alla grande. Le foto sono perfette: mettono in risalto la semplice bontà di queste quiches. Bravissima tesoro, ti abbraccio forte!!

    • 22 novembre 2013 / 21:01

      Grazie Erica!!! Vediamo se riesco a riprendermi un po'…tra la vitamina che avevo saltato e un po' di riposo spero di tornare in forma al più presto!Un abbraccio di cuore!

  4. 21 novembre 2013 / 9:32

    Tesoro! Ti capisco, anche a me capita… purtroppo sono momenti… passerà, non preoccuparti! <3 Che buone devono essere queste quiches, mi piace tantissimo l'abbinamento zucca – salsiccia! Complimenti e un abbraccio forte, buona giornata :**

    • 22 novembre 2013 / 21:03

      Grazie Vale! Già stasera va un po' meglio…l'intervento di mia madre che mi ha fatto trovare il piano terra in ordine al mio rientro dal lavoro…mi ha molto aiutato!!!

  5. 21 novembre 2013 / 9:44

    Ciao Simona, prima di tutto stupenda ricetta…mi fanno venire una voglia, solo a vederli!!!!

    Per il resto ti auguro di guarire al più presto..di ritornare alle tue abitudini, quando le cose non vanno come vorresti, bisogna fare una mini pausa e fare il punto della situazione, scoprire il problema e cercare di risolverlo. Farsi coraggio e eee ripartire con il piede giusto.
    Lo so a parole siamo tutti bravi MA ti auguro ti cuore di guarire presto 😉

    Eeee…zucca e salsiccia ti tirano su..di che non è vero 😀 😀 😀

    Una abbraccio carissima e a presto

    Roberta 🙂

  6. 21 novembre 2013 / 15:53

    Mi spiace, Simona! Vedrai che passerà! Riposo e calduccio, ecco la soluzione! Ma quando mai è possibile?!
    La tua indisposizione non ti ha impedito di regalarci queste strepitose quiches. Da provare subito!!!
    Un abbraccio
    MG

    • 22 novembre 2013 / 21:07

      Ciao Mary! Già va un pochino meglio, qualche aiuto esterno e la pazienza di chi ho intorno mi fanno rinascere!

  7. 21 novembre 2013 / 16:44

    In questi casi il rimedio è uno solo: dormire! Questo week end non prendere impegni o riducili al minimo e il resto del tempo, passarlo a dormire e ad annoiarti. Lunedì sarai un leone! Ps. Comunque a me la ricettina recuperata non dispiace affatto!!

    • 22 novembre 2013 / 21:08

      Brava!!! Hai centrato il bersaglio…dovrei dormire! Sto fine settimana pigiama sei mio!
      Un abbraccio Guenda!

  8. 21 novembre 2013 / 21:11

    Simona puo' succedere sai, se non si dorme non si riesce a fare nulla, riposati questo weekend e vedrai che ritorni come prima, la ricetta e' proprio buona, brava, un bacione a te e alla tua cucciola!Laura.

    • 22 novembre 2013 / 21:17

      Vediamo cosa riesco a combinare…certamente mi riposerò, anche se avrei una marea di cose da fare!!!

  9. 21 novembre 2013 / 22:19

    Io uguale! Non riesco a stare dietro al mio ne a quello delle altre! Spero che il tuo mal di schiena vada meglio adesso. Quanto alla ricetta è una vera bontà! Baci a te ed alla cucciola

  10. 21 novembre 2013 / 22:22

    Come ti capisco! E' da diversi giorni che non scrivo post, anche noi due bimbi su tre malati, corse per tutto e periodo di super lavoro, come ogni anno, in previsione del Natale! Come se non bastasse mille impegni, nel week end che sta per arrivare non abbiamo un attimo libero! Avrei voglia di qualche giorno di avanza ma devo aspettare la fine di dicembre! Ce la farò! Buona notte!

    • 22 novembre 2013 / 21:20

      Noi siamo appena usciti dall'influenza…che brutte giornate! E non c'è tregua! Ho i panni accumulati, la casa a cui stare dietro e mille idee per la testa!
      Serve un break!!!!!!

  11. 21 novembre 2013 / 23:08

    Ma guarda che coincidenza!!!
    Pareva che stessi scrivendo io!!!!
    Domani proverò la tua ricetta con la speranza che vada meglio adentrambe, di solito quando mangio qualcosa di nuovo e sfizioso sto meglio!!!
    Notte Nadia

    • 22 novembre 2013 / 21:21

      Mi dispiace Nadia che anche tu sia un po' sotto tono…fammi sapere se la provi e speriamo di risentirci domani con un umore migliore!!!!

  12. 23 novembre 2013 / 6:55

    quanto ti capisco Simona!! Accade lo stesso anche a me, certe volte non riesco proprio a tenere il passo con la vita….e poi che mal di schiena! Ma oggi mi dedico un po' a me, inizio andando a fare un massaggio!! (subito dopo di corsa a comprare il frigo che si è rotto…..) Un bacione e voglio dirti che le tue quiches sono appetitosissime!!!

    • 23 novembre 2013 / 19:55

      O mamma il frigo nooooooo! Brava che ti crei un attimo per te! Comunque nel mio piccolo oggi sono stata al centro commerciale e mi sono andata a fare i capelli in un vero e proprio fuori programma! Ha funzionato! Mi sento meglio!

  13. 23 novembre 2013 / 9:48

    sono squisite! mi piacciono tanto!!! Bravissima!! Non preoccuparti Simona!! Passerà questo tempo!….passa tutto…. Un abbraccio!!! Buon fine settimana!!!

  14. 23 novembre 2013 / 11:06

    Ciao Simona, ti racconterò che mi scrivo sempre dei foglietti con le cose da fare e che cancello due e scrivo quattro, non la esaurisco mai….. mi consolo con il fatto che capita proprio a tutte, perciò non preoccuparti, e dai retta al tuo corpo, se vuole riposo, non forzarlo. Buona domenica, carissima, a presto un bacio grande grande

    • 23 novembre 2013 / 19:58

      Speriamo di riuscire a fare quello che mi sono prefissata. :
      delle foto per un post, pulire il piano superiore e stirare qlc cosa….ma soprattutto riposare!!!!!!!!!!! 🙂

  15. 23 novembre 2013 / 15:08

    Ciao tesoro, un saluto e l'augurio di un felice weekend! Un abbraccio <3

  16. 23 novembre 2013 / 16:49

    Ciao Simo.. è normale che capitino moment così.. non si può essere sempre al top.. sempre super organizzate, super pronte, super in ogni ambito.. a volte bisogna lasciarsi andare per poi riprendersi.. 🙂
    Ti auguro un buon week end!

    • 23 novembre 2013 / 20:00

      Grazie Barbara hai perfettamente ragione…io se non ho tutto sotto controllo vado nel pallone! Fortuna che mia mamma mi ha dato una mano con la casa e mio marito mi ha fatto rilassare oggi pomeriggio portandomi a fare un bel giretto e tenendo Margherita mentre ero dal parrucchiere!!! Già sto meglio!

  17. 23 novembre 2013 / 17:12

    Ciao Simo, stai tranquilla che capitano spesso un pò a tutti periodi così. Io a volte mi sento così stanca da non riuscire a stare dietro proprio a niente. Ci vuole solo di staccare un attimo, riposarsi e ripartire.
    Cmq grazie per la ricetta davvero molto invitante.
    Un bacio grande e buon fine settimana!

    • 23 novembre 2013 / 20:01

      Grazie Franci! In questo momento cado dal sonno, ma sono sicura che domani starò alla grande!!! Un bacione!

  18. 23 novembre 2013 / 20:12

    wow che ricettina sfiziosa, adoro il finger food, farei sempre feste di comple solo per quello….
    ciao e buon riposo…

  19. Anonimo
    25 novembre 2013 / 3:29

    This post provides clear idea designed for the new viewers of blogging, that
    really how to do running a blog.

    Also visit my homepage – landscape services Tampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *