Tacchino ripieno di castagne

Ingredienti
1,2 Kg di tacchino
250 gr di castagne
250 g di prosciutto cotto a cubetti Beretta
150 g di salsiccia
30 g di burro
1 panino
2 mele
olio extravergine di oliva
1 rametto di rosmarino
rosmarino secco
salvia secca
1 spicchio di aglio
latte
farina
whisky
sale

Procedimento

Preparare il ripieno mettendo in una ciotola la salsiccia sbriciolata, le castagne lessate, sbucciate e sbriciolate, le mele tagliate a cubetti, il prosciutto cotto a cubetti, il panino bagnato nel latte e strizzato, mescolare il composto e regolare di sale.

Prendere la carne di tacchino aperta a libro, salarla sull’interno e aggiungere circa la metà del composto. (Se dovesse risultare troppo grande e difficile da gestire dividere in due rotoli più piccoli). Arrotolare il tacchino e chiuderlo con uno spago da cucina. Salare l’esterno del rotolo e insaporire con un trito di salvia e rosmarino. Infarinare bene il rotolo.

Prendere un tegame dai bordi alti e metterci dentro 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 30 g di burro, il rametto di rosmarino e lo spicchio d’aglio schiacciato in camicia. Far riscaldare l’olio e il burro, poi aggiungere il tacchino che dovrà rosolarsi molto bene e scurirsi un po’.

Quando il colore sarà giusto togliere dal tegame il rotolo, buttare l’olio e il burro, mettere solo olio extravergine di oliva e, di nuovo, far scaldare e riprendere la cottura della carne a fuoco medio.

Spruzzare con del wisky, e dopo averlo fatto un po’ evaporare mettere un coperchio e lasciar cuocere per un’oretta girando ogni tanto il rotolo.

A parte, cuocere velocemente in una padella, con un po’ di olio extravergine di oliva, il resto del ripieno che poi verrà servito a fianco alle fette di carne. Una volta terminata la cottura togliere la carne dal tegame e raccogliere tutto il liquido in una ciotolina. Servirà per condire le fette una volta disposte nei piatti.

 

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

30 Comments

  1. 8 gennaio 2015 / 13:53

    Bellissimo! Ecco, questo è uno di quei piatti che sa di casa, è saporito, profumato e il giorno dopo è squisito ancora. Lo porti in tavola ed è subito festa!

    • 11 gennaio 2015 / 6:06

      Grazie Any….si a noi piace moltissimo anche il giorno dopo! e a casa nostra non è Natale se non c'è il tacchino con le castagne! 😀
      Un bacione cara.

  2. 8 gennaio 2015 / 14:58

    Che bel piatto non mangio tacchino ,penso comunque che si possa fare anche con il pollo o con il maiale ? Mi piace l idea di utilizzare le
    astagne

  3. 8 gennaio 2015 / 16:23

    Un classico…quasi ma purtroppo le castagne non le digerisco mi piace la ricetta dovrò inserire qualcosa di diverso. Buon anno a te e famiglia.

    • 11 gennaio 2015 / 6:08

      peccato tu non digerisca le castagne….gli danno un gusto particolare. Aumenta un pochino le dosi del prosciutto cotto….gli daranno comunque un po' più di dolcetto.
      Baci cara.

  4. 8 gennaio 2015 / 16:24

    così si che il tacchino lo mangio !!!! complimenti e un abbraccio…

  5. 8 gennaio 2015 / 16:29

    Che meraviglia, le foto sono stupende, vien voglia di prendere qualche fetta di rotolo dal monitor e mangiarla 😀

  6. 8 gennaio 2015 / 19:37

    Molto gustoso con quel ripieno di castagne, arrosto davvero perfetto, bravissima!!!
    Bacioni…

  7. 8 gennaio 2015 / 20:28

    buongiorno signor tacchino? ci conosciamo? mi sembra di averla già incontrata 😀 😀 😀 Simo!!! è una meraviglia!!!

    • 11 gennaio 2015 / 6:10

      Ihihihihihihihihihihiih, ormai sei condannata! Ti massacrerò sempre lo sai! 😀
      TVTTTTTTTTB!!!! <3

  8. 8 gennaio 2015 / 20:29

    ciao Simona…buonissimo questo tuo piatto!
    come stai? tutto bene?
    buon anno…ti abbraccio simona:)

    • 11 gennaio 2015 / 6:11

      Grazie simona, tutto ok, dopo una brutta sinusite mi sto finalmente riprendendo! un bacione grandissimo!!!!

  9. 9 gennaio 2015 / 0:24

    con le castagne, tesorina? chissà che bontà! scommetto che l'ahi preparato durante le feste! io ne pubblicherò uno nei prossimi giorni!

  10. 10 gennaio 2015 / 16:01

    whauuuuu chissà che bontà!….buon anno cara…scusa il ritardo! kiss kiss

    • 11 gennaio 2015 / 6:12

      Buon anno anche a te tesoro….gli auguri sono sempre bellissimi, anche se con qualche giorno di ritardo! 😉

  11. 10 gennaio 2015 / 19:16

    ciao Simona, è un pò che manco e ho visto dei cambiamenti decisivi sia nei piatti che nelle foto ti faccio i miei complimenti e ti auguro in bocca al lupo per il futuro

    • 11 gennaio 2015 / 6:13

      Sui piatti non saprei….è sempre la mia cucina di casa….sulle foto speriamo di migliorare sempre di più! grazie mille Enrica e grazie di essere passata a trovarmi!

  12. 13 gennaio 2015 / 12:18

    Ciao Simo! Che bella ricetta, e' da un po' che non passavo. Iniziato bene il nuovo anno? A presto!

  13. 14 gennaio 2015 / 11:24

    Adoro le castagne nelle preparazioni salate, e questa è sicuramente guduriosa. Peccato che da noi quest'anno le cvastagne non si siamo neanche fatte vedere! Un bacio, a presto Manu

    • lacasadelconigliobianco
      26 gennaio 2015 / 13:32

      Eh si…quest’anno le castagne sono state un problemone 🙁
      Grazie della visita Ema!!!

  14. 26 gennaio 2015 / 12:20

    no vabbhe simo.. senza parole. mi chiedo.. come fai a rendere cosi poetico un tacchino ripieno? sei una grande! e mi salvo anche la ricetta!! :*
    ps sempre più bella questa casettina!!

    • lacasadelconigliobianco
      26 gennaio 2015 / 13:35

      Grazie tesoro!!! provalo che è una delle ricette che amo di più! 😀
      Mi sto divertendo a fare qualche prova tecnica, ma in questa casa mi sento davvero a mio agio!!! <3

    • lacasadelconigliobianco
      28 gennaio 2015 / 20:10

      Michela, non ho parole….sei sempre un tesoro! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *