Zuppa di funghi e castagne

alice-zuppa di funghi

Arrivo trafelatissima…
Il mio nuovo blog mi ha davvero risucchiata e non faccio altro che provare, modificare, spostare un po’ qua e un po’ là, togliere, aggiungere e poi ricominciare tutto da capo…
ma mi auto-comprendo da sola!!!
Comprendetemi anche voi…era il blog che sognavo da una vita e vederlo sullo schermo così di punto in bianco…ancora mi genera una certa vertigine!!!
Insomma, questo per dire che ancora non sono riuscita a preparare nuove ricette,
però c’è questa zuppa di funghi
che vale davvero la pena provare.
La foto è una sola,
(perché in realtà questa ricetta era destinata al concorso
di cucina a cui ho partecipato tra Settembre e Dicembre)
quindi  aveva delle caratteristiche ben specifiche in termini di set, inquadratura, luci etc.
Però davvero la ricetta è provatissima e chiunque l’ha assaggiata l’ha apprezzata da morire….quindi ve la lascio e prometto che posto di nuovo prestissimissimo!!!!

Zuppa di funghi e castagne

Ingredienti
1 Kg di funghi tra porcini e champignon
400 gr di castagne lessate
200 gr di guanciale a cubetti Beretta
3 patate
3 cucchiai di concentrato doppio di pomodoro
2 spicchi di aglio
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
olio extravergine di oliva
peperoncino
sale

Procedimento
Tritare cipolla, sedano, carota e mettere a soffriggere in un fondo di olio extravergine di oliva insieme agli spicchi di aglio schiacciati, il peperoncino e a 100 gr di guanciale.
Quando il soffritto sarà ben appassito unire i gambi dei funghi e una parte delle cappelle tritati e il resto delle cappelle tagliate a fettine.
Far appassire bene e, quando i funghi si saranno ben cotti unire le patate lesse passate e 3 cucchiai di concentrato doppio di pomodoro.
Unire anche le castagne lessate e tritate finemente.
Aggiungere circa un litro e mezzo di acqua e portare a bollore.
Raggiunto il bollore abbassare la fiamma al minimo mescolando ogni tanto a pentola coperta e cuocere per circa un paio d’ore.
Aggiustare di sale e servire ben calda
accompagnata da fette di pane abbrustolite
e a un filo d’olio a crudo.

Simona Stentella
Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

10 Comments

  1. 8 Febbraio 2015 / 22:01

    Come nn capirti anch’io sto cercando di migliorare un po’ qua e un po’ la piano piano ….
    Buona questa accoppiata funghi e castagne….
    Ciao Claudette

    • lacasadelconigliobianco
      Autore
      10 Febbraio 2015 / 20:28

      Grazie mille tesoro…penso non ci stancheremo mai di fare prove!!!!

  2. edvige
    10 Febbraio 2015 / 14:35

    Ottimo veramente anche per me se…non ci fossero le castagne :-((
    Grazie e buona giornata,.

    • lacasadelconigliobianco
      Autore
      10 Febbraio 2015 / 20:30

      Edvige, togli tranquillamente le castagne, io spesso lo faccio senza e viene benissimo lo stesso!
      Un abbraccione cara

  3. 10 Febbraio 2015 / 21:26

    Ciao Simo,
    come ti capisco…io poi, ho anche un po’ timore a cambiare, temo di fare pasticci.
    Comunque…troppo bello!

    ah…ottima la ricetta, le castagne mi piacciono molto.
    Un bacio. Cri

    • lacasadelconigliobianco
      Autore
      11 Febbraio 2015 / 17:26

      Grazie SuperCriiiiiiii!!!!
      E’ un divertimento troppo grande e un’emozione fortissima!!!

  4. 11 Febbraio 2015 / 13:23

    E come non capure i ltuo entusiasmo, io non sto più nella pelle. Comunque intanto mi godo il tuo nuovo e bellissimo blog e mi mangio con occhi questa bontà!

    • lacasadelconigliobianco
      Autore
      11 Febbraio 2015 / 17:27

      Grazie Emanuela!!! Non vedo l’ora di vedere il tuo blog!!!!!!

  5. 25 Febbraio 2015 / 22:33

    Ciao Simona , come stai? è passata l’influenza? beh mi piacciono molto tutte le tue ricette.. ma in questa posso omettere il guanciale ? cercavo una zuppa di castagne ma senza carne.. forse ha meno sapore

    • lacasadelconigliobianco
      Autore
      27 Febbraio 2015 / 11:24

      Ciao Elena…no, no, ometti pure il guanciale! Ti garantisco un risultato eccellente! Pure io spesso la faccio senza, vai tranquilla!!! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *