Parmigiana velocissima di Chiarapassion

La mia amica Enrica è fantastica! Nel suo blog troverete una marea di trucchetti e ricette davvero furbe e interessanti…
Io l’altro giorno mi sono fatta la sua parmigiana di zucchine e il risultato è stato STREPITOSO!!!
Ah dimenticavo….si mette in forno tutto a crudo!!! Magia??? Decisamente si! Provare per credere!
Nel suo blog Chiarapassion fashion di gusto troverete la versione originale di questa parmigiana, io l’ho modificata un po’ per adeguarla alle nostre abitudini eliminando provola e prosciutto cotto.
Vi garantisco una parmigiana buonissima…ancora di più se la preparerete un po’ prima facendola freddare e poi dando una leggera scaldata prima di servire

Parmigiana di zucchine velocissima di Chiarapassion
(dosi per 4 persone)

Ingredienti

600-700 g di zucchine romane
200 g di pane raffermo
passata di pomodoro
olio extravergine di oliva
parmigiano
prezzemolo
sale
pepe
aglio

Preparazione

  1. Preparate un sugo leggero di pomodoro mettendo a soffriggere uno spicchio di aglio con un giro di olio in una padella. Unite la passata, salate e fate restringere il sugo. (Questo passaggio, se volete, potete anche ometterlo e usare i pelati di pomodoro conditi con un filo di olio, sale e pepe e poi frullati)
  2. Sbriciolate il pane raffermo in un mixer. Dovrete ottenere delle vere e proprie briciole non troppo piccole. Conditele con 2 cucchiai abbondanti di parmigiano, olio, sale, pepe e prezzemolo.
  3. Tagliate le zucchine a fette sottilissime (circa 2 mm). Io ho usato un robot da cucina con la lama per affettare e ci ho messo un istante.
  4. Mettete sul fondo della teglia un po’ di sugo e una spolverata di briciole, quindi iniziate a stendere le zucchine, poi sugo, briciole, parmigiano grattugiato e un filo di olio. Proseguite fino a esaurire gli ingredienti. Terminate con pomodoro, briciole, formaggio e un pochino di olio.
  5. Cuocete in forno caldo ventilato per 30-35 minuti a 180°
Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

6 Comments

  1. 19 ottobre 2017 / 17:34

    Simona ma che cara sei? Con questo post mi rendi super felice e mi hai fatto venire fame!!!
    Complimenti per la tua casetta più luminosa e bella.

  2. 20 ottobre 2017 / 10:11

    l’idea del crudo alletta molto anche me, debbo provare…Enrica è sempre una garanzia, e tu hai ottenuto un risultato strepitoso!
    baci gioia

    • 21 ottobre 2017 / 6:25

      Fidati, non si sente alcuna differenza dalla parmigiana normale. E te lo dice una il cui piatto preferito da sempre è proprio la parmigiana! 😀

  3. 20 ottobre 2017 / 12:00

    Molto interessante la ricetta io la parmigiana di zucchine l’ho fatta anche in padella. Purroppo zucchine a crudo no lasciano un certo sapore quindi le sbianchisco sempre e poi raffreddo in acqua giacciata. Grazie comunque e buona fine settimana.

    • 21 ottobre 2017 / 6:31

      E invece stavolta non concordo Edvige…le zucchine romane tagliate a fette sottili, preparate con questa ricetta ti garantisco che non lasciano nessun strano sapore. Questa parmigiana esce esattamente come quella tradizionale. Probabilmente grazie alla mollica di pane condita, ma credimi che da malata di parmigiana (che è il mio piatto preferito da sempre) non potrei dire una cosa diversa. Provala e mi saprai dire .
      Un abbraccio cara e grazie per la visita 🙂 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *