Le numerose proprietà della malva

La malva si trova frequentemente nei prati e nei luoghi incolti delle pianure, delle colline…e del mio giardino, dove cresce copiosa e abbondante! Quest’ultimo particolare l’ha resa oggetto dei miei “studi” sulle sue numerose proprietà e sui suoi possibili usi come rimedio naturale per piccoli problemi quotidiani.
Lascio qualche consiglio, e lo faccio anche con molta serenità, visto che non sono note controindicazioni attribuibili a questa meravigliosa pianta benefica.
Stati influenzali, raffreddori, tosse e catarro.
Versare in una tazza di acqua bollente 3 cucchiai di foglie, fiori e radici di malva. Lasciarle in infusione per una decina di minuti. Filtrare e bere circa tre volte al giorno.
Emorroidi.

 

Sbollentare per circa 1 minuto la parte aerea di 50 gr di malva in 1 litro di acqua.
Lasciar riposare un quarto d’ora, filtrare.
Bere 3 tazze al giorno

 

 

Occhi irritati, arrossati e affaticati.
Infuso di malva. Mettere 50 gr della parte aerea di malva in 1 litro di acqua. Far riposare per 10 minuti. Filtrare e usare per bagnare gli occhi stanchi e affaticati.
Garze di malva. Bollire per circa un quarto d’ora 10 gr di parte aerea di malva in 250 ml di acqua. Lasciare in infusione fino a che l’acqua non diventa tiepida, poi filtrare, bagnare le garze e usare per fare degli impacchi sugli occhi irritati sia la mattina che la sera.

 

 

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

12 Comments

  1. 7 luglio 2013 / 6:21

    Ho una pianta di Malva nel mio giardino da un paio di anni…ormai è praticamente un albero, potrei vincere il Guinnes dei primati per la pianta di malva più grande in un giardino. Sapevo anche io delle tante proprietà di questa pianta, aspettavo solo che qualcuno mi facesse un promemoria chiaro e dettagliato come il tuo! Grazie!!

    • 7 luglio 2013 / 18:43

      Senza contare che qualcuno dice essere ottima nelle insalate e nelle minestre!!! E questo non guasta mai!

  2. 7 luglio 2013 / 17:17

    davvero un perfetto antinfiammatorio naturale ^^ bacione cara <3

  3. 7 luglio 2013 / 21:04

    grazie per i preziosi consigli!
    io bevo la tisana alla malva ed è ottima per rilassarsi davanti al camino in inverno!
    un abbraccio Linda

  4. 8 luglio 2013 / 15:38

    Preziosissimi consigli!! Grazie! Che bello il tuo blog! Ricco di spunti davvero utili e ricette deliziose. Urge iscrizione al tuo sito 🙂
    Un caro saluto
    Maria Grazia

    • 8 luglio 2013 / 17:20

      Ciao Maria Grazia!!! Grazie mille e benvenuta tra i miei amici!!! Ti mando un grande abbraccio e ti auguro una splendida serata!

  5. 16 agosto 2013 / 5:20

    Uso tantissimo la malva (e adoro sperimentare diversi rimedi naturali) la trovo un ottimo disinfiammante, bevuta fresca dopo averne fatto bollire le foglie. In caso di gengive irritate applico le foglie cotte direttamente sull'itritazione, un vero toccasana.
    Dovrei iniziare a parlare anch'io dei rimedi naturali, adesso sto utilizzando molto il tea tree oli, lo conosci?

    • 16 agosto 2013 / 6:01

      Magari!!!! Apri una sezione del blog dedicata!!!! Così avrò un posto dove andare a sbirciare!! 🙂 anche io adoro le cure naturali e sono sempre pronta a nuovi suggerimenti…ora per esempio ho un po' di fastidi allo stomaco, dovrò mangiare un po' meno e magari bere qualche tisana sfiammante!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *