Panini velocissimi e croccantissimi


“Attende la terra le mie lacrime,
perché son le sole a illuminare il cielo di poesia, 
mentre il forno cuoce il pane
che profumerà la vita e aprirà ombrelli di sorrisi”
Bramante

Un pane veloce, anzi velocissimo…
pronto in neanche due ore.
Una soluzione ideale per ottenere pane per la tavola
anche all’ultimo momento.
Io l’ho realizzato senza sale, perché da noi il pane
è tipicamente sciapo, ed è così che ci piace.
Ciò non toglie che chi ama il pane salato
possa aggiungere una ventina di grammi di sale
insieme alla seconda parte della farina da unire all’impasto.
Il risultato sarà un pane leggero e croccantissimo,appena sfornato,
ma ottimo anche nei giorni successivi.

 

 

 

Panini velocissimi e croccantissimi
(pronti in circa un’ora e mezza/massimo due)
dose per circa 26 panini
Ingredienti
900 gr di farina 00
300 gr di acqua
2 cucchiai di olio e.v.o.
1 bustina di lievito di birra liofilizzato
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di malto d’orzo
latte per spennellare

 

Procedimento
Mettere nell’impastatrice 200 ml di acqua, l’olio, il malto e il lievito che si sarà fatto precedentemente sciogliere in 100 ml di acqua con un cucchiaino di zucchero.
Mescolare e unire circa la metà della farina.
Impastare e, quando si sarà ottenuta una pastella, unire l’altra metà della farina.
Far impastare per un po’ fino all’incordatura.
Prendere la pasta, formare una palla e metterla in un recipiente spolverato di farina, quindi bagnare la superficie della palla, coprire con un canovaccio e mettere in forno acceso a 60° per circa 30/40 minuti, con lo sportello socchiuso.
Riprendere l’impasto, lavorarlo energicamente e dividere in palline di circa 50/60 gr.
Disporre le palline su una teglia leggermente infarinata, spennellare la superficie con un po’ di latte e incidere la parte superiore della pallina con una X.
Riporre di nuovo in forno a 60°statico per circa 20 minuti quindi chiudere il forno, alzare a 220° e da quel momento impostare il timer a 30-35 minuti.
I panini devono uscire di un colore dorato ben omogeneo, ma non troppo scuri.

(Se si possiede un forno ventilato si possono mettere 2 teglie insieme e invertire la loro posizione a circa metà cottura. In questo caso, potrebbero bastare circa 25-30 minuti di cottura a seconda del forno).

 

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

36 Comments

  1. 28 luglio 2014 / 19:26

    ma che meraviglia … oh si avverto il profumo fin qui….così belli che li addenterei subito … in effetti il pane appena tolto dal forno è buono anche senza nulla … un panino tira l'altro un pericolo prepararne in tempo di dieta … ma ….. ti tengo d'occhio e appena possibile assaggio questa poesia … un bacione giusi

    • 3 agosto 2014 / 4:13

      Pericolosissimo Giusi!! Però il mio trucco è proprio la monoporzione…..quando cuoci questi panini sai che da cotti peseranno 35-40 gr e io so che posso mangiarne al massimo 2…poi vabbè mica che ci riesco davvero a non mangiarne di più, ma in teoria sarebbe un buon metodo!!! 😀

  2. 28 luglio 2014 / 21:58

    Da rifare immediatamente, sono troppo ma troppo invitanti.
    Me li immagino farciti con della buona mortadella bolognese!!!
    Che bontààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààà.
    Nadia

    • 3 agosto 2014 / 4:14

      E la mattina con un po' di marmellata???? 🙂 ti garantisco che vanno via in un nanosecondo tra colazione pranzo e cena!!!! La bellezza è che si preparano in un attimo!
      Un bacione cara Nadia! 🙂

  3. 29 luglio 2014 / 8:46

    Questo pane è una vera genialata si può dire? beh l'ho detto.. che bella ricetta Simo da rifare assolutamente!! 🙂 Dani

  4. 29 luglio 2014 / 8:53

    Tu lo sai che ti adoro, anche perché prepari sempre delle sfiziosità uniche… e che io domani preparerò….
    Sei unica, un abbraccio tesoro!

    • 3 agosto 2014 / 4:15

      Grazie Michela! Lo sai che ti adoro anche io???? 🙂
      Fammi sapere se li provi….io non smetto più di farli!
      Un abbraccione grande grande!

  5. 29 luglio 2014 / 9:52

    Che chicca questi panini!! li immagino fragranti e croccanti con un pò di burro e marmellata…oppure con mortadella!
    ! beh…io sono una fan sfegata dei panini!! 😀
    complimenti per la ricetta! un abbraccio!!

  6. 29 luglio 2014 / 10:55

    Velocissimi! Per evitare il lievito visto che non potrei abusarne potrei rifarli con la pasta madre ovviamente i tempi saranno più lunghi ma non mi voglio perdere una delizia simile!!!! Baci!

    • 3 agosto 2014 / 4:17

      Certo che puoi farlo Chiara…i tempi saranno ovviamente più lunghi, ma il metodo che ho messo è per la velocità, se hai più tempo ti verranno ancora più buoni!!!!
      Un abbraccio cara!

  7. 29 luglio 2014 / 12:34

    Ciao Simona!!!! Amo fare il pane nonostante la mia spiccata propensione per i dolci e questa ricetta così veloce mi stuzzica parecchio!!!! Grazieeee!!!!

    • 3 agosto 2014 / 4:18

      Ciao Marianna….a volte evito di fare il pane per il tempo, ma con questi ho risolto davvero!
      Un bacione!

  8. 29 luglio 2014 / 12:53

    che bello Simona la poesia e questi panini buonissimi…..come stai e la piccola…un forte abbraccio simona:)

    • 3 agosto 2014 / 4:18

      Grazie Simo, sto benissimo e la piccola è una discola….speriamo si calmi un pochino con l'asilo!!!!!

  9. 29 luglio 2014 / 14:38

    che meraviglia…vorrei provare….perdona la mia ignoranza ma dove si prende il malto d'orzo? un abbraccio lory

    • 29 luglio 2014 / 14:42

      Ciao Lory! Il malto d'orzo io lo prendo in un negozio bio e serve a dare una maggior croccantezza alla crosta, ma se non lo trovi lo puoi sostituire tranquillamente con un cucchiaino di miele.
      Un bacione grande!

  10. 29 luglio 2014 / 17:03

    Ciao Simona che meraviglia i tuoi panini !
    Amo il pane fatto in casa .

    • 3 agosto 2014 / 4:19

      Grazie tesoro! Anche a me piace moltissimo fare il pane, ma a volte non ho il tempo….con questi non ci sono più scuse!!!! ahahahahahahaha
      un bacione immenso!

  11. 29 luglio 2014 / 18:31

    Buonissimi, perfetti sia con il dolce che con il salato, brava Simona!!!
    Bacioni, buona serata…

    • 3 agosto 2014 / 4:20

      Decisamente si caro Andrea! magari in una di queste belle montagne che ci proponi tu….mi fai sempre sognare coi tuoi post!
      Un abbraccio

  12. 30 luglio 2014 / 8:23

    un pane velocissimo, sicuramente che si fa mangiare!!!
    proverò!!!
    ciao

  13. 30 luglio 2014 / 10:09

    Ottimo 🙂
    E che belle foto, stuzzicano la voglia di pane fresco.
    Un bacio

  14. 30 luglio 2014 / 13:41

    Che spettacolo cara! Sono perfetti per me che sono sempre di fretta!!! Baci

    • 3 agosto 2014 / 4:22

      Io adoro il pane fatto in modo classico, ma posso concedergli solo la Domenica, o quando sono in casa….con questi lo posso fare anche tutti i giorni!
      Un abbraccio tesoro!

  15. 30 luglio 2014 / 16:26

    Appena visto su FB.. Sono corsa subito a leggere.. Sono bellissimi Simo e certamente moooolto buoni. Un bacione

  16. 3 agosto 2014 / 15:15

    questo pane stà benissimo accompagnato a salumi e formaggi ma anche mangiato senza niente,belle anche le foto,brava!

  17. 4 agosto 2014 / 8:33

    fantastico Simo! un pane così veloce?? e con lievito secco (intendi quello granulare per torte salate no?)!!
    sìssì da provare sicuramente, io che non ho mai tempo per "panificare" sarebbe una figata !!!
    grazie del passaggio e buona settimana!!

    • 4 agosto 2014 / 9:36

      No, no…intendo proprio lievito di birra secco Simo….con la temperatura del forno accelero la lievitazione! Il lievito che dici tu è istantaneo.
      Un bacione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *