Mc fish home-made…uguali al fast food!

Mc fish blogifood

Ricetta dalla mia sezione di cucina facile&veloce !
I Mc fish home-made sono identici a quelli che si mangiano al fast-food!

No, in realtà sono molto meglio!

Avete avanzi di pesce, un filetto che avete cotto, ma che non avete più mangiato…
ritagli di pesce e non sapete cosa farci?

Io vi suggerisco una bella frittura da far invidia a un ristorante.
Facili, veloci, croccantissimi e senza uova,
i Mc-fish fatti in casa vi sembreranno identici a quelli comprati,
anzi decisamente più buoni!
Io ho aggiunto la curcuma trovata nella mia
Degustabox di Gennaio che, vedrete, ci starà benissimo!!!

Mc fish home-made…uguali al fast food!

 Ingredienti
  • Filetti di pesce (merluzzo, orata, spigola etc, l’importante è che siano senza lische) anche già cotti.
  • Acqua minerale
  • Farina
  • olio e.v.o.
  • sale
  • curcuma
  • pangrattato
  • Olio extravergine di oliva oppure di arachidi
Procedimento
  1. Per prima cosa preparate una pastella abbastanza densa con acqua e farina.
  2. Io ho usato circa 230 g di acqua e 160 g di farina. Poi ho aggiunto un giro di olio extravergine di oliva, sale e curcuma. La curcuma aggiungetela fino a che la pastella diventa di un bel giallo intenso, ma ovviamente questa dose è a piacere in base ai gusti personali. Mescolate bene con una frusta affinché non ci siano grumi.
  3. Prendete i pezzi di pesce e passateli nella pastella ricoprendoli da tutti i lati, quindi passateli in un piatto coi bordi alti (poi vedremo il perché) in cui avrete versato il pangrattato.
  4. Fate scaldare l’olio e, quando avrà raggiunto la temperatura immergete i bocconcini di pesce e fate cuocere fino a che non risulteranno ben dorati da tutti i lati.
  5. Con una schiumaiola prendete i bocconcini e metteteli in un piatto con carta da cucina assorbente, per togliere l’eccesso di olio.
  6. Salate e servite con salse e fette di limone.
Note
Se avete rimasugli di filetto troppo piccoli e irregolari buttateli alla fine dentro la pastella quindi estraeteli con un cucchiaio, buttateli nel piatto col pangrattato e prendendolo ai lati scuotetelo con movimenti laterali fino a che tutti i rimasugli saranno ricoperti. Friggeteli in tranquillità saranno buonissimi!

Pesce fritto

 Firma 2

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

1 Comment

  1. 15 Feb 2016 / 9:30

    strepitosi Simo….macchetelodicoaffà?! sei bravissma!
    Bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *