Oggi festa del….babbo!!!

È arrivata anche quest’anno la festa del papà…ops…pardon! Da noi rigorosamente e, aggiungerei orgogliosamente, babbo! Non ho avuto molto tempo per poter organizzare qualcosa di ricercato, anche perchè oggi faccio il turno pomeridiano e quindi arrivo a casa col festeggiato…Così ieri ho pasticciato uno speedy-menù per avere tutto pronto stasera e riuscire ad ottenere l’effetto-sorpresa!
Avendo già lessato degli spinaci ho pensato di preparare dei cannelloni ricotta speck e spinaci e così sono uscita per comprare i cannelloni già pronti…è la prima volta che li uso,quindi non ho idea del risultato.Ho acquistato quelli della Despar, avendo già provato di questa marca le lasagne da mettere direttamente in forno e avendole trovate ottime…ho pensato fosse ora di sperimentare questi! Comunque sono uscita col mio ombrello rischiando per ben tre volte la fine di Mary Poppins, visto che tirava un vento mai sentito…ad ogni passo pregavo non si spezzasse un ramo o che non mi venisse in qualche  cosa….le raffiche erano davvero tremende. Fortuna che il super è veramente a un passo da casa mia! Per inciso questo particolare per me è un sogno…avere a 100 mt da casa un supermercato aperto venerdì e sabato orario continuato e la domenica mattina….beh che lo dico a fare…
Cercando di non farmi attirare da tutte le cose che mi chiamavano dai vari scaffali (sono famosa per avere una lista di 3 cose e uscire dal negozio con 3 buste piene) mi sono diretta immediatamente a frigorifero dei formaggi dove ho preso la ricotta sterilgarda che era in offerta e poi un pezzetto di pecorino per i cannelloni.
Per il secondo volevo provare una ricetta che rimando da anni,ma ogni volta ritorna nel mio immaginario….ed ecco fatto fesa di tacchino nel cestino della spesa, salsicce e macinato per l”arrosto con ripieno alle mele“! Ora devo dire anche che la ricetta prevedeva un coniglio disossato, ma per questa volta provo a sostituire la carne, perchè come ripeto è un menù dell’ultimo minuto, quindi col tacchino già a fette si dimezzano i tempi!!! speriamo bene!
Appena tornata a casa mi sono messa subito al lavoro…
Cannelloni spinaci e speck
 

 

Ingredienti:

 

500 gr di spinaci;
250 gr di ricotta;
250 gr di cannelloni secchi pronti da infornare (quelli della Despar sono 24 e sono perfetti per la quantità di ripieno);
125 gr di mozzarella;
100 gr di speck;
50 gr di pecorino;
5 cucchiai di olio e.v.o.;
1 tuorlo d’uovo;
besciamella;
origano,sale,pepe;
parmigiano
burro.

Procedimento:
Lessare gli spinaci, tritarli e unirli alla ricotta e allo speck sminuzzato. Aggiungere la mozzarella tagliata a dadini, sale, pepe, origano e un po’ di parmigiano. Aggiungere anche una parte della besciamella, per rendere più morbido il ripieno. Riempire i cannelloni col composto e metterli in una teglia imburrata.
Preparare il condimento mescolando il tuorlo d’uovo col pecorino grattugiato, l’olio e la besciamella. Versare il composto sui cannelloni e completare con qualche fiocchetto di burro.
Infornare fino a che la superficie non diventa dorata.
Se si preparano questi cannelloni secchi la sera prima e si conservano in frigo per una notte si possono far cuocere per circa 20 minuti, mentre se la preparazione è immediatamente successiva alla cottura sarebbe meglio seguire le istruzioni che consigliano una cottura di circa 40 minuti di cui i primi venti coperti da una teglia.

Arrosto con ripieno alle mele

 

 

Ingredienti

 

400 gr di fesa di tacchino;
200 gr di salsiccia;
150 gr di trita di vitello;
2 mele;
80 gr di pangrattato;
1 limone;
salvia e rosmarino;
noce moscata;
1 uovo;
40 ml di olio e.v.o.;
40 gr di burro;
50 ml di vino bianco;
200 ml di brodo vegetale (o di carne);
sale e pepe.

 

Procedimento:
Per il ripieno. Mettere in una padella la buccia grattugiata del limone,il succo, le mele tagliate a tocchetti e metà burro. Far rosolare per circa 5 minuti. mettere in una ciotola salsiccia, vitello,uovo,pangrattato,noce moscata, sale e unire le mele.

 

Cottura. Accendere il forno a 180°. Salare leggermente le fettine di vitello e stendere il ripieno. Richiudere il tacchino con del filo da cucina e stendere sulla superficie il trito di salvia e rosmarino senza esagerare.
Versare in una padella l’olio e l’altra metà del burro e far rosolare con uno spicchio d’aglio il tacchino fino alla doratura uniforme su tutti i lati. Bagnarlo completamente col vino bianco e farlo evaporare alzando la fiamma. Bagnare con un quarto del brodo.

Trasferire il tutto in una teglia e infornare per circa 40 minuti aggiungendo il resto del brodo.

 

Presentazione. Tagliare a fettine e versare tutto il condimento sopra.
N.B.Il ripieno della ricetta è sovrabbondante per 400 gr di carne, ma tutto quello che avanza sbriciolato nella teglia a fianco degli involtini è davvero squisito e, a mio avviso, completa il piatto.

Verdure al forno

 

Tagliare a tocchetti un misto a piacere tra zucchine,melanzane, peperoni, pomodori, cipolle e patate e mettere al forno fino a completa cottura con olio, aglio e rosmarino.
Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *