Pan dolce ripieno al cacao

Finalmente, dopo  tanto tempo, sono riuscita a provare un nuovo lievitato…Ho preso la ricetta da un libro di cucina che io adoro, dedicato interamente al forno, all’interno del quale ci sono un sacco di cosette interessanti. Il titolo è In forno e ci sono più di 700 ricette della nostra tradizione e molte sono completamente nuove per me, perché provengono da tutta l’Italia.
Quella che ho provato ieri mi è piaciuta moltissimo, perché si tratta di un pan dolce…tipologia di lievitato che mi attira sempre molto proprio perché non è mai troppo carico di zuccheri o grassi. In particolare questo pane al cacao rimane molto morbido perché ripieno di una cremina di ricotta e cioccolata, ma allo stesso tempo la consistenza dell’impasto è più solida di un dolce normale, proprio perché si tratta di un pane vero e proprio. Insomma, una ricetta davvero eccezionale per i miei gusti.
La versione originale prevedeva, alla fine, anche una copertura con questa crema che io però ho saltato. Il risultato mi è stra-piaciuto e stamani me ne sono mangiata 2 fette!

Pan dolce ripieno al cacao


Ingredienti:
Per la pasta


350 gr di farina 0;
50 gr di burro;
50 gr di zucchero di canna;
30 gr di cacao amaro;
20 gr di lievito di birra fresco (io: una bustina di lievito in bustina);
150 ml di acqua;
sale.

Per il ripieno


100 gr di formaggio cremoso (io: ricotta di mucca);
20 g di cioccolato fondente (io: 30 gr);
30 gr di zucchero (io: sempre di canna);
1 uovo;
(io ho aggiunto anche un bel cucchiaio abbondante di cacao amaro).

(per la copertura che io non ho fatto

40 gr di formaggio cremoso;
3 cucchiai di zucchero a velo;
1 cucchiaio di cacao amaro;
latte)

Procedimento:
Nella prima fase della preparazione bisogna semplicemente impastare farina, burro ammorbidito a pezzetti, lo zucchero, il cacao, il pizzico di sale e il lievito sciolto in 150 ml di acqua tiepida e impastare fino ad ottenere una consistenza liscia e morbida. Bisogna quindi mettere a lievitare in forno spento con la luce accesa per un paio d’ore, o comunque fino al raddoppio.
Intanto si prepara la cremina mescolando la ricotta, il cioccolato fuso (io l’ho messo nel microonde) lo zucchero, l’uovo (la ricetta diceva solo il tuorlo, io per errore ho messo tutto, ma è venuto bene lo stesso). A questo punto il libro diceva anche di aggiungere la farina, quindi penso che per un errore non era stata messa tra gli ingredienti…io, invece dalla farina, ho messo un cucchiaio abbondante di cacao amaro.
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere  l’impasto e stenderlo in un rettangolo all’interno del quale si spalma la crema per il ripieno, lasciando spazio ai bordi per non farlo fuoriuscire. Si arrotola il pane su se stesso e si rimette a lievitare in forno spento per un’altra oretta. Il rotolo può essere diviso in due parti ( io ho fatto così ) per farlo lievitare più comodamente.
Trascorsa l’ora di seconda lievitazione si cuoce per una ventina di minuti in forno statico già caldo a 180°.
(L’ultima fase della preparazione – che io ho saltato– prevedeva di tagliare il dolce a rotelle da posizionare distese una vicina all’altra e irrorarle con una crema fatta con formaggio, zucchero a velo, cacao e un filo di latte. La consistenza deve essere sufficientemente liquida così che questa possa colare).

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

19 Comments

  1. 15 luglio 2013 / 17:57

    Che meraviglia!! Però non si fa così, io ho la prova costume che mi attende!!

    • 16 luglio 2013 / 4:29

      Dai Strana, che questo si può inserire anche nella dieta!!! Una bella fetta a colazione, un caffettino e via!

  2. 15 luglio 2013 / 20:03

    e ma così non vale…. mi vuoi tutta ciccia e brufoli…. 😉 <3

    • 16 luglio 2013 / 4:32

      Ahahahahaha, ma Luisella…dai che non è calorico! Un compromesso tra goloso e sano…ti ho convinta???? 🙂 Un bacio grandissimo

  3. 16 luglio 2013 / 4:37

    Una splendida golosità!!!! Complimenti, un abbraccio e felice giornata

  4. 16 luglio 2013 / 14:50

    Ma che meraviglia, Simona! Golosissimo. Una vera tentazione!
    Un abbraccio

  5. 16 luglio 2013 / 16:29

    Scusa, ma questo pane dolce è favoloso, a quest'ora mi fai venire l'acquolina in bocca, grazie della ricetta!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *