Canapès di cetrioli di Csaba

La prima volta che ho sentito parlare di Csaba dalla Zorza è stato quando mio marito mi ha regalato il libro Merry Christmas…

Si parlava di un libro in cui trovare ricette, decorazioni e tante idee per vivere al meglio quel magico periodo dell’anno. Mio marito sapeva di andare sul sicuro visto che io sono letteralmente pazza per il Natale! Tenete conto che inizio a canticchiare Jingle bells appena passato il mio compleanno, che l’8 di Dicembre la casa si trasforma nella succursale del Polo nord e che vedo tassativamente, ogni anno, tutti i film di Natale che propongono in tv…primo della lista Che fine ha fatto Santa Claus?

Insomma inutile a dirsi che il regalo è stato perfetto e io ho scoperto l’esistenza di Csaba.

Adoro questa donna e

le sue ricette sono davvero veloci e ben riuscite quindi vi propongo questa!

Mai avrei pensato di creare un antipasto coi cetrioli…eppure funziona davvero alla grande!

Facili, veloci e sorprendentemente buoni!

Canapès di cetrioli di Csaba

Ingredienti:

Pane bianco da tramezzino;
2 cetrioli;
120 gr di robiola;
10 gr di burro;
sale.

Procedimento:

Mescolare la robiola al burro morbido e al sale. Tagliare, con un pelapatate delle strisce di cetriolo.

Spalmare il pane con il formaggio e stendere sopra le strisce di cetrioli, poi tagliare con un taglia biscotti!

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

38 Comments

  1. Anonimo
    12 novembre 2013 / 21:51

    Interessante racconto e deliziosi antipasti, mi congratulo per la tua sublime cucina, facile e ricca di gusto e sapore, un caro saluto.
    Gianni B.

  2. 12 novembre 2013 / 21:59

    Personalmente non ho molta simpatia per Csaba, soprattutto per la sua abitudine di suggerire dolcetti per il tè con le amiche….vorrei sapere in quante prendono il tè con le amiche con tavole apparecchiate in quel modo. Però le sue ricette sono davvero carine, semplici e si possono tranquillamente rifare 🙂
    Buona serata

    • 14 novembre 2013 / 4:46

      ahahahahaha, hai ragione!!! Se invitassi le mie amiche a prendere il tè e con quell'allestimento…mi prenderebbero per pazza!!! 🙂

  3. 12 novembre 2013 / 23:47

    Molto invitanti, i cetrioli mi piacciono molto anche in inverno, per non parlare poi della robiola,pensa ho un caseificio a 50m. da casa, una vera delizia!!!
    Nadia

    • 14 novembre 2013 / 4:47

      Che fortuna Nadia!!! Se ce l'avessi io sarei sempre lì dentro! Ho il super a 50 m, ma non è decisamente la stessa cosa!!! Un bacio grandissimo!

  4. 13 novembre 2013 / 5:11

    Belli! Sono sicuramente d'effetto. Però Csaba…che cacchio di nome è?!

    • 14 novembre 2013 / 4:48

      L'ho pensato anche io….poi, grazie ad Edvige(vedi qlc commento sotto) ho avuto l'illuminazione!

  5. 13 novembre 2013 / 5:49

    Io metto delle fettine di cetriolo anche nei panini: pane, burro, salame, cetriolo.
    Non ho nessun libro di Csaba ma mi sta simpatica.

    • 14 novembre 2013 / 4:49

      mmmmmm burro, salame e cetriolo? Devo provarlo, penso spezzi bene l'intensità del salame! Grazie, ottimo suggerimento!

  6. 13 novembre 2013 / 6:32

    Ho trovato un altra patita come me del Natale! Io a dir il vero anticipo un po , ho messo il cd natalizio già la scorsa settimana e ho già tirato giù le decorazioni :-P!!

    • 14 novembre 2013 / 4:50

      Ahhhhhhh allora te sei peggio di me!!! Io il cd ancora no, ma sto già organizzando l'allestimento! Un bacione!
      P.s. però, se può contare mia figlia è una settimana che vede 3-4 volte al giorno la puntata della Pimpa di Natale!!!! 🙂

  7. 13 novembre 2013 / 7:15

    Ciao Simona, siamo in perfetta sintonia, adoro il natale e l'atmosfera che si respira, sono d'accordo anche su Csaba, certe volte è un pochino troppo snob ^_*
    Mi piacciono molto questi canapès, immagino la loro bontà, e poi si presentano benissimo!!! Brava!!!
    Bacioni…

    • 14 novembre 2013 / 4:52

      Grazie Ely, li ho trovati davvero facili e, per le mie abitudini…insoliti per via del cetriolo!
      Insomma li riproporrò certamente! Un bacione!

  8. 13 novembre 2013 / 8:04

    non so chi sia la signora in questione ma ritengo che ognuno ha le sue fobie… quando si acquisisce un po' di popolarità diventano 'moda'… e la moda sono solo fobie altrui da rendere proprie ^___^ io me ne tengo fuori… belli i tuoi canapés invece… assolutamente da fare <3

    • 14 novembre 2013 / 4:54

      Conoscendoti penseresti che è pazza! E forse un po' lo è! No, scherzo…diciamo che, come dici tu…un po' ci è, un po' lo deve fare per la parte che ormai si è creata. D'altro canto ha il pregio di aver portato in Itaia un genere nuovo…una sorta di Martha Stweart "de noialtri"!

  9. 13 novembre 2013 / 8:09

    Non la seguo assiduamente quindi non ho un'opinione precisa, io ho provato una sua ricetta che mi è piaciuta molto, delle mini quiches con robiola e zucchine…ottime!

  10. 13 novembre 2013 / 10:02

    Bel quesito il tuo? Premetto che ho tutti i suoi libri e la seguo sia in TV che sui social… A me piace molto come "maestra di stile" ed anche se dalle sue trasmissioni si evince che in cucina non ha una manualità da gran chef (anche se diplomata al cordon blue) bisogna ammettere che ha classe e forse questo è il punto a suo favore che la rende così seguita dal pubblico.

    • 14 novembre 2013 / 4:59

      La seguo anche io…è la sua affettazione davanti alle telecamere che non mi piace, ma forse è solo che non riesce ad essere davvero sciolta…per il resto piace anche a me…le sue idee e le sue presentazioni sono uniche…inoltre possedere i suoi libri è davvero un piacere. Sono bellissimi e quelle pagine patinate danno subito un senso di ricchezza…

  11. 13 novembre 2013 / 15:19

    Csaba è un nome ungherese e sembra che sia il nome di un famoso ciclista ungherese che il padre di lei pensando ad un maschio glielo ha dato prima che nascesse…e Csaba fu.
    Si è di origine toscana-veneziana ma nata a Milano. Sono risalita da altre fonti forse è qualcosa in più boh non so, Personalmente non l'ho mai guardata in TV. So che è una Chef del Cordon Bleu (qui nozioni del mio amico chef ..). La tua ricetta è splendida adoro i cetrioli. Grazie è veramente un antipastino sfizioso e nuovo. Grazie della condivisione. Un abbraccio e buona setata.

    • 14 novembre 2013 / 5:00

      Ma grazie Edvige…intanto questa storia del padre, mi ha fatto sorridere e me l'ha resa subito più nostrana! Pensavo si fosse scelta una sorta di nome d'arte!

  12. 13 novembre 2013 / 17:49

    Ciao Simo!! Csaba mi piace guardarla in tv ma la trovo a volte troppo perfettina su alcune cose…le sue ricette però sono carine ha delle idee particolari..golosi questi canapès!!! baci Dani

  13. 13 novembre 2013 / 20:55

    Ciao Simo 🙂 Ahahahah mi hai fatto morire, effettivamente la teiera d'argento sulla spiaggia non è il massimo… Guarda, anche io ci ho pensato su per capire se mi piaceva o no… e ho deciso che mi piace, diciamo che mi piace il suo stile, mi piacciono la sua calma e la sua classe. Poi, ovvio, alcune cose sono improponibili (vedi teiera) però nel complesso la apprezzo e mi rilasso guardandola cucinare… Questo antipastino mi piace un sacco, proverò! 😉 Bravissima, un abbraccio e buona serata 🙂 :**

    • 14 novembre 2013 / 5:04

      Guarda Vale…piace anche a me, altrimenti non mi sarei comprata tutti i suoi libri. Diciamo che ogni tanto esce un po' dal seminato!!!
      Mi fece davvero ridere una volta quando se ne usci con questa frase parlando di un buffet "se non avete personale addetto alle bibite"….personale addetto alle bibite???? all'ora del tè… a casa mia, con le mie amiche???? ma dove vivi???
      Però ha idee e presentazioni tutte da copiare….

  14. 14 novembre 2013 / 9:25

    le sue ricette sono carine ma che mi stia simpatica lei proprio no! Mi sembra che ne abbia a male a non essere francese e che cerchi di sembrarlo a tutti i costi. Le tavole che propone poi penso siano infattibili soprattutto con bambini in casa! Questi canapè sono davvero golosi!
    un abbraccio Linda

    • 14 novembre 2013 / 19:11

      ah è vero, sta cosa l'ho notata…toccherebbe metterla insieme alla Bruni!!!
      Le tavole che propone sono impensabili per incontri tra gente comune…

  15. 14 novembre 2013 / 11:25

    Ciao Simona, grazie a te ho appreso una nuova ricetta e a dire la verità non conoscevo Csaba.. Credo che andrò a fare anch'io delle ricerche 🙂
    Come antipasto mi sembra veloce e semplice da preparare. E' un'idea niente male.
    Quante cose nuove sto imparando in poco tempo e questo mi entusiasma molto.
    Un bacio e a presto!

    • 14 novembre 2013 / 19:12

      Grazie Franci!!! l'antipasto è facilissimo e molto fresco…il sapore è stato completamente nuovo per me!
      Un bacione carissima!

  16. 14 novembre 2013 / 12:33

    Ma come andiamo d'accordo su Csaba, la realtà è che non la reggo proprio 😉 però queste tartine sono deliziose! Bacione grandissimo

    • 14 novembre 2013 / 19:13

      Guarda indubbiamente ha delle doti in cucina specialmente nella presentazione e nel far sembrare tutto facilissimo, ma ogni tanto è davvero troppo tirata!

  17. 14 novembre 2013 / 18:27

    ricetta velocissima!! 😀 la teiera d'argento in spiaggia! d'estate è pieno!! forse le spiagge che frequenta lei!io l'ho scoperta su real time, le ricette belle ma lei è vero perfettina! e poi mi domando ma come fa a non sporcarsi mai? a volte maniche con sbuffo finale e bianche!! secondo me è troppo lontana dalla realtà quotidiana

    • 14 novembre 2013 / 19:17

      Ahahahahah si e anche di piatti di porcellana e bottiglie di vetro!!! No, no a volte non se regola proprio…ahahahahaha

  18. 14 novembre 2013 / 19:02

    La ricetta è molto carina…però…per me csaba no!!!!!
    Ho visto un paio di puntate del suo programma (costretta da mia sorella!!!! ^^) e io proprio non la tollero!!!!!!
    Quando nel bel mezzo della preparazione del menù di Capodanno se n'è uscita dicendo che mentre cuoceva non mi ricordo cosa ci si poteva rilassare, preparare e fare la piega ai capelli, ho inveito che manco in curva allo stadio!!!!!!!!!! Io ne esco distrutta e nervosa a prepararare un pranzo di festa per me e mio marito, figurati una cena di più persone!! E' anacronistica, per non dire di peggio!!!!!

    • 14 novembre 2013 / 19:18

      Non solo…il suo parrucchiere le offre lo champagne e lei mentre fa la piega mangia i biscottini!!! Davvero realistico!

  19. 14 novembre 2013 / 21:02

    ciao Simo, era da un po che non passavo e quando ho letto "Csaba" mi sono incuriosita… beh io trovo tutto sommato che il personaggio mi incuriosisce molto..dovessi averla a pranzo mia ospite dovrei prima studiare il galateo alla perfezione, ma mi incuriosisce per i modi e per il modo leggero, puntuale e calmo che ha nello spiegare le proprie ricette. Ora, quandoi la vediamo in tv dobbiamo pensare che è tutto costruito alla perfezione, lei impersona un personaggio un po' irreale! a me piace … anche per questo nome un po' esotico!
    ps.. ricettina da provare!
    ciaoo, bacio
    Lisa

    • 14 novembre 2013 / 21:15

      Ciao Lisa! Come stai???
      Sì, beh è decisamente un personaggio molto particolare…ma in fondo sono questi quelli che spiccano di più….di sicuro da noi era un genere che mancava!
      Un bacione cara e buona serata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *