Tempo che passa, cioccolato che resta!

Che poi arriva un giorno in cui ti guardi allo specchio
e quasi non ti riconosci più.
Le occhiaie, che prima non avevi, ora sono lì, davanti a te,
a ricordarti che sono le cinque del mattino.
 E ti ricordano che dovresti essere nel letto a dormire
e non in piedi a fare una colazione di troppo…
 perché in realtà per te il sonno si è interrotto due ore prima,
quando tua figlia ti ha chiamato per via del mal di pancia
e tu sei scesa a prepararle una camomilla calda e a tranquillizzarla…
e hai aspettato fino a che non si è riaddormentata.





Ti vedi quella rotondità del viso che proprio non ti va giù,
chili accumulati e mai smaltiti,
frutto delle cene in piedi, di frigoriferi stracolmi
e così tanta stanchezza da preferire un panino o un vassoio di pizza al taglio,
che ha l’innegabile vantaggio di non farti cucinare e di non farti sporcare un piatto…

Che poi la pizza senza la birra ancora mi chiedo come si fa a mangiarla!
E sai qual’è la differenza tra prima e ora per me?

Che quel momento di relax che ti offre una cena pronta non è paragonabile
alla soddisfazione che ti davano i complimenti
e gli sguardi che attiravi
nella tua taglia 42!

Pizza e birra, dopo una giornata di lavoro intenso al tavolo di casa tua
con una tuta comoda, vincono 10 a 1!!!

Ma che poi ti accorgi che il tempo passa quando, in una di queste mattine
in cui il sonno è irrimediabilmente perduto,
entri in internet e inizi a vagare senza scopo nel web fino a quando
ti imbatti nella foto attuale dell’attrice che per te era un modello di bellezza e di stile.

Le vedi le tue stesse borse sotto gli occhi, le stesse rotondità,
magari qualche rughetta e un po’ ti prende l’ansia…
perché se questa, che è un’attrice famosa, è conciata così…
vuol dire che TU non hai nessuna speranza di recupero e che TU,
che avevi segnato orgogliosamente sulla data di domani  – : oggi inizio dieta! –
sai, nel tuo cuore, che rimarrà un altro proposito non realizzato!

Allora spegni il computer, vai in bagno, ti specchi
e ritrovi quella tipa di prima…che ora, però,
ti sembra un po’ più simpatica e giustificabile…in fondo fa del suo meglio!
Allora spegni la luce del bagno sorridendo,
torni in camera dove il tuo posto è stato trionfalmente occupato
da una cosetta di neanche un metro che ora dorme profondamente
e tu scendi di sotto a farti un altro caffè!
Anche perché tra poco la sveglia suonerà e bisognerà andare a lavoro…
sì, insomma, l’altro lavoro, quello fuori casa.

Vabbè va, un’altra fettina di torta,
giusto per ingranare la giornata che è partita in salita….
poi da domani dieta…che in questa vita chi si arrende è perduto!

 

Torta di yogurt al cocco e cioccolato


Ingredienti

200 gr di farina 00
70 gr di farina di mandorle
65 gr di cacao amaro
50-60 gr di cocco
3 vasetti di yogurt
140 gr di zucchero di canna
85 ml di olio e.v.o.
1 uovo
1 cucchiaino di lievito dell tradizione
1/2 cucchiaino di bicarbonato
(in sostituzione del lievito e del bicarbonato usare 1/2 bustina di lievito per dolci)
Zucchero a velo per decorare
burro e farina per ungere la teglia.

Procedimento
Mettere in un recipiente farina, farina di mandorle, cacao, cocco, lievito e mescolare.
Sbattere un uovo, unire lo zucchero, l’olio, gli yogurt e mescolare bene con una forchetta.
Unire, sempre mescolando il misto di farina e lievito in due riprese.

Versare il composto in una teglia da 23 cm di diametro, imburrata e infarinata.
Cuocere per circa 30-35 minuti a 180° in forno statico.
Verificare la cottura con uno stecchino.
Appena lo stecchino uscirà asciutto spegnere il forno,
socchiudere lo sportello e attendere 5 minuti prima di estrarre la torta.
Lasciare la torta nello stampo fino a che non diventa tiepida, togliendo il cerchio, se si è usato uno stampo a cerniera.
Spolverare con zucchero a velo.

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

26 Comments

  1. 30 Apr 2014 / 13:06

    Ah ah ah!! Mi hai fatto sorridere e quanto mi sono ritrovata nelle tue parole! In fondo io e te qualche volta "abbiamo fatto colazione insieme" alle 6 del mattino!! Sono 25 anni che mi alzo alle 5! E adesso pesa! Accidenti se pesa! E i pasti pronti, la pizza, qualche surgelato…non hanno prezzo! Sssssss Simo non lo dire a nessuno….ma tu mi capisci! Eddai offrimi una fetta di torta che insieme diamo un'occhiata alla dieta! <3

  2. 30 Apr 2014 / 13:07

    Ah! Dimenticavo: Gli uomini? Gli sguardi?……Damme sta fetta de torta, và!

  3. 30 Apr 2014 / 13:08

    E poi quelle occhiaie e quegli etti in più non sono nulla in confronto alla luce nei tuoi occhi quando sorridi.. E spariscono quando ti specchi negli occhi dei tuoi amori.. Che loro ti vedono bellissima.. E anche io.
    E ogni tanto la dieta Simo.. Ma chissene..<3 importante e la giusta alimentazione e pizza e birra rendendo ti felice non fanno altro che accelerare il tuo metabolismo..
    Che buona la torta, leggera e gustosa. Brava e bella tu.. E prolissa io 🙂

  4. 30 Apr 2014 / 13:09

    CHE CONNUBIO PERFETTO DI INGREDIENTI, NE VOGLIO UNA FETTA, GRAAAAAZIEEEEE!!!! CIAO SABRY

  5. 30 Apr 2014 / 13:11

    Azz…super deliziosa questa torta, e che belle le tue parole, complimenti Simona…

  6. 30 Apr 2014 / 13:30

    hai ragione il tempo passa e siamo sempre più stanchi, ma io credo più felici e soddisfatti…avere una famiglia che ti ama è la cosa più bella nella vita e al diavolo dieta e occhiaie…chi se ne frega! bellissima la tua torta, con un uovo solo??' mi sembra sofficissima!

  7. 30 Apr 2014 / 13:51

    …. purtroppo il tempo passa inesorabile… e tu non ti rendi conto… quando mi chiedono quanti anni tua figlia… allora è come prendere una botta in testa… mi sembra ieri e.. sono già passate 33 primavere…le occhiaie, la taglia in più…. fanno da contorno…e alla fine…un bel chissenefrega!
    meglio passare alla tua torta! magnifica e sofficissima! 🙂

  8. 30 Apr 2014 / 14:01

    Tu sei bellissima così come sei, con le tue rotondità (ma quali?), le tue borse sotto gli occhi (ma dove?) e soprattutto con i tuoi pensieri così profondi e attenti. I pensieri che fai da sola e davanti allo specchio li faccio anch'io ma poi guardo mia figlia e penso 100 borse sotto gli occhi per la sua salute, 200 rotondità per la sua serenità…. E allora faccio una torta che rende felici tutti e brindo con la birra perchè hai ragione con la pizza ci vuole! Un bacio

  9. 30 Apr 2014 / 14:07

    Bella che sei Simona!!! <3
    Mi hai fatto sorridere con questo post che è un pochino tutte noi…beh…quelle più 'mature' 😉
    Io ti dirò che non faccio tanto testo perché, nonostante le rughe e le occhiaie che devo coprire per bene con il correttore, mi piaccio di più ora di quando avevo 20 anni…consapevolezza? serenità?…boh? Non lo so ma sono contenta di come sono mentre all'epoca mi facevo mille complessi e problemi… e la pizza con la Coca Cola (sono astemia…), anche se fa male ed è piena di schifezze..me la faccio lo stesso!!
    Passa anche a me 'na fetta di torta và!!! 😉
    Ti abbraccio forte!!! Roby <3

  10. 30 Apr 2014 / 14:27

    per fortuna che esiste il trucco !!!! l'importante è essere belle per le persone che amiamo e tu di certo lo sei per i tuoi amori !!!! un abbraccio..e anche una fetta di torta…

  11. 30 Apr 2014 / 15:53

    adoro questo post! vita da mamme, come si suol dire.. anche io non rinuncerei mai alla birra con la pizza, e pazienza per le occhiaie e i chili di troppo..
    un bacione Simo!!

  12. 30 Apr 2014 / 15:56

    Tiriamoci su con il cioccolato che unito al cocco sono una bontà ,e poi basta guardare negli occhi i nostri figli e vedere che sorridono, crescono, studiano , ci danno il buongiorno ,ci chiamano MAMMA …. e tutto sparisce ….

  13. 30 Apr 2014 / 17:38

    io non ho mai avuto un bel rapporto con il mio corpo ci sono periodi che mi trovo quasi decente e altri come questo in cui mi guardo e mi faccio schifo e aspetto di rivedermi decente. Però cocco e cioccolato chi resiste? io no ^_^

  14. 30 Apr 2014 / 17:48

    complimenti , questa torta e' una vera delizia , mi piace ,bravissima ….buona serata

  15. 30 Apr 2014 / 17:52

    Il tempo passa inesorabilmente per tutti …. magari posso dirlo io che ho qualche anno più di te e sono reduce da diverse annualità di sonno perduto ….
    La mia esperienza mi dice che c'è tempo, hai tutto il tempo davanti a te per recuperare ill sonno e la linea,se lo vuoi.
    La bimba crescerà, sarai meno stanca, il cibo non sarà più un antistress e potrai pensare serenamente alla dieta e a te.
    Da tempo al tempo

  16. 30 Apr 2014 / 18:09

    Ciao Simona, mia hai fatto proprio sorridere… sei bella, sorridente e frizzante, il resto io non l'ho visto!!! Evviva le mamme, evviva i nostri binbi, evviva le donne che siamo e in fondo anche i nostri crucci… e' bello avere il tempo per fare una torta, mettiamola così … Che sia l'alba o notte fonda:-))) un caro e forte abbraccio
    P.s la prossima volta prova a cercarmi, probabilmente due chiacchiere e una fetta di torta non ce le toglierebbe nessuno 🙂

  17. 30 Apr 2014 / 18:51

    ha Simona come ti capisco!ma tu..tu sei bellissima così e poi quante …ma quante cose riesci a fare che prima non immaginavi neanche!allora sei bravissima e poi questa torta che meraviglia e chi se ne importa della dieta!le tue parole mi hanno fatto pensare a me…ti abbraccio simona:)

  18. 1 Mag 2014 / 6:40

    Dolce che sei!!!! Vedo che le notti insonni ci accomunano. Certo per motivi differenti, ma….quelle occhiaie segnano!! Ahahahahahahah
    Mi piace l'amore che viene fuori da queste parole e che vince su tutto. Poi come dire…. chi può ritenersi tanto fortunata da fare una doppia golosissima colaione come la tua?
    Trovo che gli ingredienti di questa torta siano armoniosi e delicati e che regalino un bel boccone di indimenticabile dolcezza.
    Bravissima dolcezza mia, un abbraccio.

  19. 1 Mag 2014 / 8:17

    inforco lenti ed occhiali ma non riesco a scorgere alcun segno … ragazzina tu …. quanta dolcezza e un non so che di vissuto in queste parole …. ci siamo già passati … ma ahimè passati da tanto che rimane un sottile dispiacere per questi attimi di dolcezza e amore puro … e la torta la proverò appena ritorna a casa la mia linfa … ed assaggiandola o addentandola … in barba alla 50 … penserò a te … con affetto … una fetta … bacio .

  20. 1 Mag 2014 / 17:48

    Tu sei bellissima comunque, Simona! Con quel viso straordinario, quegli occhi luminosi, quello sguardo straordinario. E quelle rotondità di cui parli io proprio non le vedo! E le diete? Naaa….senza esagerare, concediamoci pure tutto 🙂
    Tu continua a sfornarci le tue meraviglie e a donarci la tua anima meravigliosa!
    Ti abbraccio, splendida creatura!!! Mille baci!
    MG

  21. 1 Mag 2014 / 19:40

    Un dolce veramente buono,mi piace proprio…Complimenti!

  22. 1 Mag 2014 / 21:30

    Thank you so much for the follow.
    Follow you back on bloglovin.
    Btw,I'm also on Instagram,maybe you like my account?
    Lovely greets from germany 😉

  23. 2 Mag 2014 / 5:48

    È che tu sei troppo brava cara Simona!! Cucini troppo bene, che ci vuoi fare?! E poi quanto hai ragione sulla pizza!! Come ti capiiiisco!

  24. 5 Mag 2014 / 18:37

    va bè dai mettiamola così la colazione è importante e questa torta golosissima non ha burro e ha lo yogurt che fa bene, lo so dalle mie parti mi direbbero che mi sto riconsolando, ma prometto che anche io come te da domani mi metto a dieta! però una fetta di questa ora me la prendo!
    buona serata
    Alice

  25. 6 Mag 2014 / 19:20

    Un dolce meraviglioso come te… Scusa se non sono molto presente in questo periodo! Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *