Panino alla piastra con tacchino e ricotta

Panino alla piastra con tacchino e ricotta
Un panino alla piastra facile, ma non velocissimo stavolta. Una di quelle preparazioni che ti permette di lasciar andare la mente libera di vagare mentre le mani lavorano quasi da sole.

Una di quelle preparazioni in cui gli ingredienti freschi e colorati, il profumo della buccia di limone, le noci da aprire lentamente e la cottura della carne alla griglia ti permettono di assaporare tutto quello che verrà guastato in anticipo.

La finestra aperta con il vento caldo estivo che esalta e diffonde gli odori…solo di questo avevo bisogno.

Era moltissimo tempo che non riuscivo più ad avere una giornata lenta, tutta da vivere attraverso i gesti ripetuti tante e tante volte e con il cibo come mezzo per riprendersi le proprie abitudini.

Mi viene in mente un passo di Roberto Cotroneo da “L’autunno della contemporaneità“(2012)

Se corri troppo per il mondo non hai il tempo di sentire la consistenza della terra che hai sotto i piedi. Questo porta a un cambio estetico e culturale che passa attraverso un abbassamento dell’intensità e dunque della qualità. […] E allora non c’è via d’uscita: più sei veloce più devi essere leggero, più sei leggero più devi rinunciare ai dettagli, alla lentezza che permette di tenere fermo ragionamento e pensiero finché non sedimenta.

E allora…buona lentezza a tutti!

Ingredienti

Per il tacchino

400 g di Fesa di tacchino
4 cucchiai di Olio Extravergine D’Oliva
1 Limone spremuto
Pangrattato
1 spicchio di Aglio schiacciato
2 cucchiaini di Prezzemolo essiccato
2 cucchiaini di Paprika forte
1 pizzico Sale

Per la crema di ricotta e noci

250 g Ricotta
1 pizzico Sale Fino
100 g Noci gherigli
la scorza di 1/2 limone
Pepe

Composizione del panino

Insalata
Olio Extravergine D’Oliva
Pomodori tipo ciliegino
4 Panini tipo arabo

Preparazione

  1. Per il tacchino alla piastra:
    Mettete in un recipiente olio, il succo di un limone, uno spicchio di aglio schiacciato, prezzemolo essiccato, paprika sale e pangrattato.
    Adagiate la fesa nella marinata e fate insaporire per almeno una mezz’ora.
    Fate riscaldare la piastra e, quando sarà ben calda, adagiate la fesa di tacchino, scolata leggermente dalla sua marinatura, fino a che il tacchino sarà ben cotto.
  2. Per la crema di ricotta e noci:
    Prendete la ricotta e aggiungete la scorza grattata di mezzo limone. Lavorate bene con una forchetta. Unite il pepe, il sale e i gherigli di noce tritati. Mescolate.
  3. Composizione del panino:
    Tagliate i panini a metà e mettete un filo di olio a crudo sulla base inferiore del pane. Mettete l’insalata e coprite con la fesa di tacchino. Spalmate un po’ di salsa di ricotta alle noci. Tagliate i panini a metà e mettete un filo di olio a crudo sulla base inferiore del pane. Mettete l’insalata e coprite con la fesa di tacchino.
    Spalmate un po’ di salsa di ricotta alle noci.
    Completate con pomodorini tagliati.
    Coprite con l’altra metà del pane. Mettete a scaldare il panino sulla piastra Risolì e gustate.

Panino alla piastra con tacchino e ricotta

Panino alla piastra con tacchino e ricotta

Nota Bene:

  • Potete usare un misto di frutta secca per personalizzare a vostro piacimento la crema di ricotta e aggiungere anche un po’ di maionese, se gradita.
  • Io ho usato la piastra Dr.Grill di Risolì che permette una cottura sana, lenta e omogenea.

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

1 Comment

  1. 6 luglio 2018 / 21:47

    E’ un periodo in cui amo i panini, forse perchè sono presa e sempre di corsa. Cercherò di fare mia la tua riflessione sulla lentezza 🙂
    Buon fine settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *