Dolce con carruba e burro di mele

Il dolce con carruba e burro di mele è stato decisamente un esperimento ben riuscito. Tutti in famiglia lo abbiamo apprezzato enormemente e pensare che non ha zuccheri aggiunti, se non la dolcezza delle mele, niente cioccolato, ma un colore invitante e un profumo particolare ce lo fa amare ancora di più.
Senza glutine, senza cacao, senza zuccheri aggiunti, senza latte…ho solo usato qualche goccia di cioccolato, ma può essere tranquillamente omessa senza assolutamente intaccare la bontà di questo dolce.
Vi consiglio di provarlo, ha pochissime calorie, quindi perfetto anche per chi è a dieta…solo 147 cal per una porzione da 60 g!

Dolce con carruba e burro di mele senza zuccheri aggiunti
(dose per uno stampo da ca 26 cm)

Ingredienti

375 g di farina di riso integrale
25-30 g di farina di carruba
1/2 bustina di lievito per dolci
250 g di burro di mele
220 ml di latte di riso o di soia ( senza zuccheri aggiunti)
80 ml di olio di semi di girasole bio
4 uova
2 cucchiaini di aroma naturale di vaniglia
la buccia grattata di 1\2 limone
2 cucchiaini di aroma naturale di millefiori (facoltativo)
70 g di gocce di cioccolato fondente o scaglie di mandorle (facoltativo)

Procedimento

  1. Dividete i tuorli dagli albumi e montate gli albumi a neve ben ferma e metteteli da parte.
  2. Mettete nel robot i tuorli con il burro di mele e montate bene con la frusta.
  3. Quando il composto risulterà bello gonfio unite a filo l’olio mescolato al latte e all’aroma naturale di vaniglia.
  4. Unite al composto le farine setacciate di carruba e di riso con la 1\2 bustina di lievito.
  5. Mescolate e unite la buccia grattugiata e le gocce di cioccolato (facoltative).
  6. Mescolando dall’alto verso il basso per non far sgonfiare il composto unite gli albumi montati a neve.
  7. Versate il composto nella pentola fornetto oliata e infarinata e cuocete per 5 minuti sul fornello piccolo con fiamma al massimo, quindi abbassate al minimo per circa un’ora e un quarto.
  8. Lasciate intiepidire il dolce quindi sformate su una gratella e lasciate freddare completamente.

Potete cuocere il dolce tranquillamente anche nel forno classico per circa 45 minuti a 170-180 gradi in modalità statica. Fate sempre la prova stecchino prima di terminare la cottura.

Simona Stentella
Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *