Fate tesoro…

Fate tesoro di ogni alba, di ogni goccia di pioggia che vi sfiora la pelle,

 della sensazione della sabbia tra le dita dei piedi.

 

Lasciatevi commuovere dalle lacrime di un bambino; 

respirate a fondo ed espirate piano.

Non lasciatevi sfuggire la possibilità di aiutare qualcuno

 finché siete in tempo.

Perché il tempo non dovrebbe essere misurato in ore, minuti e secondi, 

ma in base ai momenti in cui vi sentite davvero vivi.

(Sergio Bambarén – Il fiume di cristallo)

Pasta alla crema di gorgonzola e prosciutto
dosi per 3 persone

Ingredienti

320 gr di spaghetti
200 ml di panna fresca
80-100 gr di gorgonzola
2 fette di prosciutto
prezzemolo
sale
Procedimento
Mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Mettere il gorgonzola in un pentolino a fuoco dolce. Appena si è liquefatto unire la panna e e mescolare.
Aggiungere il sale e alla fine della cottura unire il prosciutto tagliato a striscioline (deve solo scaldarsi), condire la pasta spolverando di prezzemolo.
Regolare la densità del sugo, nel caso fosse troppo denso, con un po’ di acqua di cottura della pasta.

 

 

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

46 Comments

  1. 16 febbraio 2014 / 15:17

    Gorgonzola io l'adoro è un pò grassetto per me ma insomma una tantum ci vuole l'ho proprio in casa e anche il prosciutto la pasta non manca mai. Buona domenica.

  2. 16 febbraio 2014 / 15:32

    ti adoro Simona!!! La tua sensibilità nella vita è pari a quella che usi in cucina!!! Bravissima!! un abbraccio

  3. 16 febbraio 2014 / 15:38

    Ciao Simona, un bacione, bel pensiero, bella bimba, piatto buonissimo!!!!Buona domenica!!!

  4. 16 febbraio 2014 / 16:34

    Che belle immagini! Hai scattato delle foto stupende…e hai preparato una pasta gustosissima!
    baci
    MG

    • 23 febbraio 2014 / 5:00

      Grazie tesoro! E' velocissima e l'avevo preparata per la cena di S.Valentino…prerogativa indispensabile…la velocità di preparazione! 🙂
      Un abbraccione cara!

  5. 16 febbraio 2014 / 17:49

    Che belle queste parole Simona! I tuoi post sono bellissimi così come buonissima è la tua pasta! Bacioni Simona

  6. 16 febbraio 2014 / 20:17

    con un inizio così sconvolgentemente bello nelle immagini e nelle parole … come non divorare un piatto così superbamente preparato ?? chiederei il bis::: un abbraccio tesoro … giusi_g

    • 23 febbraio 2014 / 5:02

      Grazie Giusi!!! Ti piace il vialetto? è proprio davanti casa mia, da li si va in un bel boschetto di nocchie da un lato e ai campetti di tennis/calcetto più giù….sempre da questo vialetto a settembre porterò la piccolina all'asilo!!!! Diciamo che è un luogo cruciale delle mie passeggiate intorno casa!!!

  7. 16 febbraio 2014 / 22:13

    Hai fatto una introduzione molto poetica…che fa pensare…
    La pasta è deliziosa davvero!
    Ti abbraccio<3

  8. 17 febbraio 2014 / 7:22

    Ciao Simona, bella l'introduzione e le foto, gli spaghetti poi sono invitanti e gustosissimi, mi piace molto il gorgonzola con la pasta!!! Brava!!!
    Bacioni…

  9. 17 febbraio 2014 / 7:39

    Ogni parola è superflua!!! Le tue belle foto raccontano già tutto!!!

  10. 17 febbraio 2014 / 12:38

    Un bellissimo post Simona, grazie per gli auguri e anche per questa buona pasta, che mette proprio appetito!! Bacioni

    • 23 febbraio 2014 / 5:05

      Stuzzica, stuzzica….io avevo prosciutto, ma penso che anche lo speck ci sarebbe stato da favola!
      Un bacione Carla!

  11. 17 febbraio 2014 / 14:55

    Buonissima la pasta e bellissime le tua frase!
    Un abbraccio e buon pomeriggio.
    Inco

  12. 17 febbraio 2014 / 16:19

    buona questa pasta !!
    Bellissime le parole che accompagnano questo tuo post .

  13. 17 febbraio 2014 / 16:42

    ..che belle parole e che belle immagini Simo e… buonissima ricetta ovviamente!
    Un abbraccio

  14. Anonimo
    17 febbraio 2014 / 16:44

    Wowww, carinissime parole e trooooppppo gustosa questa pasta ^.^
    Alice P.

  15. 17 febbraio 2014 / 22:07

    Whau che parole profonde….. quella pasta mi ha fatto venire fame!!!!! Bacioni….Ely!

  16. 18 febbraio 2014 / 8:02

    parole ricche di emozioni e sentimenti…sei sicura che i tuoi spaghetti siano per 3 persone e non 4!?!?!? Un abbraccio SILVIA

    • 23 febbraio 2014 / 5:10

      Per 4?????? E che ci vuoi far morire di fame???? ahahahahahahahahah…..noi siamo dei mangioni e se non buttiamo almeno un etto mooooooooolto abbondante per uno rimaniamo nervosi tutto il giorno.
      Pensa che la chicchetta non ha neanche 3 anni e si spazzola 80 gr di pasta da sola!!!!
      Un abbraccione Silvia!!!!

  17. 18 febbraio 2014 / 10:52

    Che bei versi…
    La pasta è perfetta per mia sorella e mio nipotino: fissati con il gorgonzola!!!
    Li conquisto di sicuro! 😉
    Baci

    • 23 febbraio 2014 / 5:11

      Ciaoooooooo, da quanto tempo come stai????? provala e fammi sapere se è piaciuta!!!! Un abbraccione!!!!!

  18. 18 febbraio 2014 / 23:10

    appetitosa ricetta,belle parole che fanno riflettere
    un caro saluto Simona

  19. 20 febbraio 2014 / 14:24

    Come ho fatto a perdermi una delizia simile??? Che bella la foto della cucciola…smack!

  20. 20 febbraio 2014 / 14:51

    ciao Simona, ho letto diversi libri di Barbaren, ma questo mi manca, belle le parole e le immagini che destano, un piatto saporito e appetitoso baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *