Torta Ida ( alla farina integrale di farro )

 

Succede che ogni tanto,
con l’approssimarsi delle feste,
si senta il bisogno di un ritorno alle origini,
si senta il bisogno di rinchiudersi
nel guscio caldo e protettivo
della propria casa e dei propri affetti.

 Tanta frenesia, tanti progetti, tanto lavoro…
treni da prendere, chilometri da percorrere, strade da esplorare,
che ti entusiasmano e ti emozionano,
ma allo stesso tempo…
le certezze di una vita ricca di ricordi avvolgenti e confortevoli
ti coccolano e ti cullano.

 In tutto questo un quadernino
all’interno del quale sono scritte a penna
con tratto incerto e tremolante
ricette dal sapore familiare e antico.

Questa Torta Ida viene da lì, non ho mai saputo
perché porti questo nome…

Torta Ida versione integrale al farro
(dosi per 20 persone)

Ingredienti

500 gr di farina integrale di farro dell’azienda Prometeo Urbino
350 gr di zucchero di canna
6 uova
12 cucchiai di olio e.v.o. dal sapore leggero – 85 gr ca.
il succo e la buccia grattugiata di 2 arance
1 bustina di lievito
2 cucchiaini di aroma naturale di vaniglia

Procedimento

Mettere in una ciotola le uova e lo zucchero,
quindi montare bene con le fruste.
Aggiungere al composto spumoso il succo di due arance,
l’olio e l’aroma naturale di vaniglia.
Mescolare e unire la farina mescolata
con la bustina di lievito per dolci e le bucce grattugiate delle arance.

Versare nello stampo tipico per il Gugelhupf
imburrato e infarinato.
(La dimensione di quello che ho usato io è di
24 cm per il diametro grande e 9 cm di altezza).

Cuocere per 55 minuti a 170 °circa in forno statico.

 

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

8 Comments

  1. 22 novembre 2014 / 20:05

    una torta buonissima Simona, adoro le torte e questa è da provare!
    tutto bene?un bacione simona:)

    • lacasadelconigliobianco
      13 marzo 2015 / 9:17

      Grazie Simo,un bacio!

  2. 22 novembre 2014 / 20:59

    Simona … questo dolce è fantastico ….dev'essere molto buono …. ispira dalle foto … sai …mia mamma e poi anch'io ho continuato così, riportava le ricette con il nome della persona che te la proponeva .. pasta frolla "Mariolina" …ciambellone zia Bruna .. così ti veniva subito in mente il sapore … magari è così anche per il tuo quadernino …se mi piacerà questa torta la chiamerò torta Simona … che dici??? ti va??? un abbraccio e grazie
    conserva con tanto amore quel quadernino…. giusi

    • lacasadelconigliobianco
      13 marzo 2015 / 9:16

      <3

  3. 24 novembre 2014 / 16:19

    è vero, ci sono ricette che solo a nominarle ti fanno tornare indietro nel tempo e tis caldano, la tua torta ida è davvero bellissima!
    un saluto
    raffaella

    • lacasadelconigliobianco
      13 marzo 2015 / 9:13

      Grazie Raffaella! 😀

  4. Caterina
    12 marzo 2015 / 19:13

    Grazie per la ricetta. L’ho fatta sostituendo la farina di farro con quella di monococco ( piccolo farro). E’veramente ottima e dal sapore antico. Un saluto Caterina

    • lacasadelconigliobianco
      13 marzo 2015 / 9:12

      Grazie Caterina! Grazie davvero è un piacere unico quando qualcuno fa una tua ricetta e la apprezza! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *