Pan goccioli

Questi panini li ho fatti utilizzando una vecchia ricetta del pan dolce, il risultato è stato un panino buonissimo, molto ben lievitato, morbido, morbido e profumato.
Il sapore è un po’ meno dolce del suo parente famoso e, certamente, si sente che il burro l’ho mooooooolto diminuito rispetto a quello che sarebbe stato giusto per questa quantità di farina, ma -ad essere sincera- al momento ogni cosa che preparo la penso in funzione di Margherita…e visto che tale ricetta è destinata alla colazione di tutta la famiglia, cerco un compromesso tra lo spudoratamente goloso e il salutare…

Pan goccioli
per circa 20 panini

Ingredienti:


600 gr di farina ( 300gr manitoba, 300 gr 00);
40 gr di lievito (o 11 gr di lievito secco);
100 gr di zucchero;
1 uovo;
100 gr di burro;
250 ml di latte + un pochino per spennellare
gocce di cioccolato fondente (per la quantità ho fatto a occhio, direi 60-70 gr);
5 gr di malto (o miele);
1 limone;
sale.


Procedimento:

Per il lievitino versare nell’impastatrice 150 gr della farina indicata e unire il lievito sciolto in metà del latte leggermente intiepidito. Travasare il composto in un recipiente e mettere a lievitare fino al raddoppio, se l’ambiente non è sufficientemente caldo va bene nel forno spento.

Mettere nell’impastatrice il burro fuso, il latte, l’uovo, la farina setacciata con lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, il malto e un pizzico di sale e , infine, il lievitino. A questo punto azionare la macchina.
Quando l’impasto inizia ad assumere consistenza unire le gocce di cioccolata. Ottenuto un impasto ben omogeneo lasciar lievitare almeno fino al raddoppio.

Riprendere l’impasto e formare dei panini tondi  del peso di 50 – 60 gr e posizionarli sulla teglia rivestita con carta da forno.

Mettere a lievitare di nuovo fino al raddoppio, poi spennellare con latte e infornare.


Cottura:

Zona centrale del forno, modalità statica, a 190° per 15 minuti.

Simona Stentella
Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

10 Comments

  1. 22 Aprile 2013 / 7:16

    Io li adorooo… mi sembra di sentire il profumo anche da qui!

    • 22 Aprile 2013 / 15:03

      Grazie mille! Di sicuro in questa versione sono molto salutari, visto quanto mi sono tenuta bassa con le dosi del burro e dello zucchero…così rimangono un pò più asciutti, ma si mangiano a cuor leggero ! Un abbraccio

    • 22 Aprile 2013 / 15:11

      Ciao Silvia, grazie dei complimenti…questa èuna versione un pò più vicina al pane che al dolce, ma davvero soddisfacente, specie per chi non vuole esagerare con le calorie!!! Sono felicissima di conoscerti e ora vengo a trovarti nel tuo blog!! Un bacione!

  2. 22 Aprile 2013 / 12:52

    Ciao, che buoni! Pensa che qualche giorno fa li ho comprati al forno per la merenda delle mie bimbe e loro subito a chiedermi di rifarli. Quasi quasi ci provo…vediamo cosa esce fuori. Saluti da Guendalina.

    • 22 Aprile 2013 / 15:17

      Si, dovrebbe essere proprio il tipo che trovi al forno, perchè è piuttosto somigliante a un maritozzo, ma con cioccolata al posto dell'uvetta…è il classico pan dolce di una volta! Se vuoi , puoi renderli un pò più golosi per le tue bimbe aumentando le dosi di zucchero e burro, oppure spaccarli e spalmarci un pò di crema di nocciole!!! Buona merenda! 🙂

  3. 22 Aprile 2013 / 17:07

    ideali per le mie figlie dosi basse di burro e zucchero!!!complimenti e un abbraccio…

    • 22 Aprile 2013 / 19:47

      Di certo la linea non ne risente…io poi li ho fatti in pezzature da 50 gr e me le porto a lavoro in vista della prova costume!!!speriamo di perdere almeno qualche etto!!!! Un bacione.

    • 22 Aprile 2013 / 19:49

      Benvenuta Daniela…grazie del complimento.Il nome del tuo blog mi incuriosisce moltissimo quindi vengo a dare subito una sbirciatina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *