Terrina di agnello e coniglio con salsa ai pistacchi

Proseguo nella pubblicazione delle ricette del mio buffet di ferragosto . Oggi vorrei proporre questa raffinatissima terrina di agnello e coniglio, dedicata a chi ama il sapore particolare di queste carni.
Il sapore intenso è ammorbidito dalla salsa ai pistacchi di accompagnamento.
La ricetta è tratta dal n°95 del 2013 di Cucina moderna oro, mentre la salsa l’ho aggiunta io perché mi sembrava completasse meglio il piatto.Terrina di agnello e coniglio con pistacchi
dose per 8 persone

Ingredienti:

300 gr di polpa d’agnello;
300 gr di polpa di coniglio;
300 gr di polpa di vitello macinata;
150 gr di pancetta a fettine;
2 uova;
50 gr di parmigiano grattugiato;
30 gr di pistacchi sgusciati e pelati;
1 limone;
1 bicchiere di vino bianco;
4 cucchiai di brandy;
2 rametti di timo;
3-4 foglie di alloro;
1 scalogno;
prezzemolo;
sale;
pepe.

 

Procedimento:
Tagliare a pezzettini la carne di agnello e la carne di coniglio e metterli a macerare per almeno un paio d’ore in una ciotola con il bicchiere di vino, il brandy, 2 foglie di alloro e il timo.
Trascorse le due ore sgocciolare la carne e unire il macinato, le due uova sbattute, il parmigiano, lo scalogno tritato, i pistacchi, la buccia grattugiata del limone, il sale e il pepe. Mescolare il tutto con le mani.
Foderare con la pancetta uno stampo da plume-cake della capacità di un litro e versare il composto di carni compattandolo bene. Mettere qualche fogliolina di alloro (io consiglierei al massimo 2 piccole) e richiudere con la pancetta.
Coprire con 2 fogli di alluminio e cuocere in forno a 180° per un’ora e un quarto.
Togliere l’alluminio e tutto il grasso affiorato. Lasciar freddare.

Salsa ai pistacchi

Ingradienti:

1 scatoletta di panna da cucina;
20 gr di pistacchi sgusciati;
sale.

Procedimento:
Mettere la panna in un pentolino coi pistacchi…portare ad ebollizione, quindi frullare con un mixer. Lasciar freddare in frigo.

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

17 Comments

  1. 23 agosto 2013 / 14:47

    ciao Simona, sembra molto gustosa, peccato che non mangiamo ne il coniglio nè l'abbacchio.
    Promuovo però la salsa al pistacchio che proverò magari per condirci la pasat baci

    • 23 agosto 2013 / 17:55

      Beh, i sapori di queste due carni sono indubbiamente particolari…o si amano o si odiano! La salsa al pistacchio l'ho abbinata proprio per stemperare un po' il sapore.

  2. 23 agosto 2013 / 14:57

    Ciao Simo, che bella ricetta! Non amo molto il coniglio ma così mi potrebbe piacere! Certo che ti sei data proprio da fare per ferragosto! Adesso riposati! Baci!

  3. 23 agosto 2013 / 16:05

    Una ricetta da professionista! Bravissima, sembra un piatto difficile da realizzare così bene. Complimenti

  4. 23 agosto 2013 / 16:37

    Una ricetta gustosissima, un vero capolavoro!!! Complimenti, un bacione

  5. 23 agosto 2013 / 16:37

    Una ricetta gustosissima, un vero capolavoro!!! Complimenti, un bacione

  6. 25 agosto 2013 / 16:34

    l'agnello non ho il coraggio di assaggiarlo … chissà perchè? tutto il resto lo sbafo a non finire
    i pistacchi … li adoro …
    ok si potrebbe fare senza agnello … giusto??? baciotti …giusi_g

  7. 26 agosto 2013 / 8:23

    Bella ricetta. Mi intriga l'abbinamento con il pistacchio. Si mantiene il sapore pur essendo abbinato alla panna? In alternativa si potrebbe alleggerire con una paste di brodo di carne? Che dici?
    Ci proverò, però quando fara meno caldo…..
    A presto,
    Giovanna- Gourmandia

    • 26 agosto 2013 / 18:08

      Ciao Giovanna! Il sapore dei pistacchi si sente benissimo. Io penso che si possa alleggerire benissimo, non so se rischia di perdere un po' di dolcezza, perché il sale c'è, ma non moltissimo….volevo compensare l'intensità dei profumi della terrina con una salsa che richiamasse il piatto, ma lo stemperasse un pochino! Se lo provi, fammi sapere il risultato che l'annoto! Un bacione grandissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *