Dolce al miele millefiori di Monte Rufeno

Ok è ufficiale! Andare a lavoro mi fa male!
E non lo dico tanto per attirarmi le simpatie dei meno volenterosi, ma lo dico con cognizione di causa!
Sono di nuovo semi-bloccata con la schiena e in questo momento sono sul letto, fasciata da una pancera-bustino sotto la quale è spalmata una generosa dose di crema a base di artiglio del diavolo (nome davvero stupendo, se posso permettermi la divagazione), con due cuscini posizionati all’altezza della zona lombosacrale che scrivo al computer la ricetta fino a che le braccia me lo permetteranno (visto che il dolore si sta lentamente irradiando agli arti superiori).
Qualcuno a questo punto potrebbe chiedersi…e allora che caspita c’azzecca il lavoro?
La colpa è della postazione, e la prima sospettata è la sedia! Ne sono stra-convinta.
Altri elementi a sostegno del mio sospetto è che su cinque colleghi, cinque accusano ripetutamente attacchi di cervicale, lombo-sciatalgia, emicrania e chi più ne ha più ne metta! Morale:quelle sedie devono pagare.
Per ora mi consolo con una fetta di questo dolcetto al miele, direttamente dalla serie Banane in Pigiama (gli appassionati di questo cult di cartoonito sanno di cosa sto parlando!).
Il miele che ho usato è quello della mia zona, il meraviglioso miele millefiori della Riserva naturale di Monte Rufeno, il resto lo fa l’estrema facilità di preparazione di questo dolce.

Dolce al miele millefiori
(senza uova)




Ingredienti:

350 gr di farina 0;
200 gr di miele millefiori;
150 gr di burro;
1 bicchiere di latte;
1 bicchierino di rum;
1 pizzico di cannella;
1 pizzico di sale;
1 bustina di lievito per dolci.

Procedimento:
Mettere in un pentolino a sciogliere il miele con il latte, la cannella e il rum, a fiamma bassa, mescolando.
Quando i liquidi si saranno raffreddati incorporare la farina, il sale e il burro fuso.
Se il composto si presentasse troppo solido aggiungere un pochino di latte.
Unire infine la bustina di lievito.
Cuocere in forno statico a 180°per un’oretta circa.
Verificare con uno stecchino il grado di cottura della torta.

 

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

59 Comments

  1. 14 Ottobre 2013 / 20:42

    ma il mal di schiena ti giova ^_^ hai fatto delle foto stupende oltre ad un dolce divino 😉 bravissima Simo <3 e curati …. smakkissimo :*

    • 15 Ottobre 2013 / 21:18

      Ma grazie amore!!!!! Per le foto è tutto merito del mio maritino dolcissimo che si presta ad aiutarmi! Un bacione LU!!!!!!!

  2. 14 Ottobre 2013 / 20:45

    Che buona, la preparo domani, mi sono segnata la ricetta, grazie, io sono Laura e ti mando un caro saluto e complimenti per il tuo blog, bellissimo!!!

    • 15 Ottobre 2013 / 21:29

      Buonissima, mangiata quasi tutta, per domani ho avanzato un pezzetto per la colazione, grazie Simona, il piacere e' tutto mio!!!!Laura.

    • 15 Ottobre 2013 / 21:45

      Ma quanto sono contenta ti sia piaciuta!!!! Grazie per avermelo detto!
      Ma poi si prepara praticamente da sola! 🙂
      Un abbraccio grandissimo e ti auguro una splendida serata!

  3. 14 Ottobre 2013 / 22:36

    dev'essere meraviglioso con quel profumo di miele……….augurissimi per la tua schiena…..

  4. 15 Ottobre 2013 / 0:56

    Ma noooo, Simona carissima, mi dispiace tanto, spero ti passi presto.io ho mal di schiena tutti i giorni e a volte rimango bloccata, so cosa significa, è difficile anche il più piccolo movimento. Hai ragione, quelle sedie devono pagare!!!! Buonissima la ricetta, un abbraccio grande cara e mi raccomando, prenditi cura di te, un bacio
    Sara

    • 15 Ottobre 2013 / 21:24

      Mamma mia Sara, allora sai di cosa parlo…sono in attesa del destino delle sedie maledette! Un abbraccione!

  5. 15 Ottobre 2013 / 4:14

    Tutta la mia solidarietà per i tuoi dolori cara Simona! Nel mio prossimo post (ormai imminente, giuro!) ne parlerò anche io…ma ovviamente io lo farò in modo strano…tornando a voi: prendete le vostre sedie, salite sul torrione più alto dell'edificio e lanciatele di sotto…beh, magari prima guardate di sotto che non passi nessuno, poi recatevi con le carcasse dal responsabile della sicurezza e raccontategli che quelle malandrine si sono azzuffate durante la notte e si sono ridotte in quello stato. Aggiungete qualche velata minaccia, magari alla fine pagategli pure un caffè e vedrete che nel giro di pochi giorni avrete delle fantastiche sedie ergonomiche!! O per lo meno, io farei così…quindi questo deve essere un metodo strano.

    • 15 Ottobre 2013 / 21:27

      Io ho agito inviando alla responsabile una mail chiedendole gentilmente la sedia ergonomica e basculante (come consigliato dal fisiatra), ma velatamente ricordandole che sono in queste condizioni, (con un'invalidità accertata e riconosciuta) causata da un infortunio sul lavoro…chissà se servirà a qualcosa.

  6. Anonimo
    15 Ottobre 2013 / 6:06

    Mannaggia mi spiace x la schiena! Ti capisco xche anche la mua al lavoro non è il massimo e devo sempre fare molta attenzione a come mi siedo! Proverò il dolce nel weekend, vhe dici srnza rum viene buomo lo stesso?
    Lucia malanotteno sloggata

    • 15 Ottobre 2013 / 21:29

      Ciao sloggata della notte! 🙂 beh il rum un bell'aroma glielo dà, ma io quasi quasi ci proverei un po' di limone spremuto!!!! ma io non faccio testo….adoro miele e limone! fammi sapere se lo fai come è venuto! Baci!!!!!!!!!!

  7. 15 Ottobre 2013 / 6:27

    buona!! l'artiglio del diavolo lo uso anche io è fenomenale!

  8. 15 Ottobre 2013 / 6:49

    mmm che fettine invitanti … le foto ispirano un morso …. peccato ….
    mi dispiace per la tua schiena …. da operata di ernia capisco che vuol dire … il lavoro sedentario mina parecchio … occorrerebbe finnastica e movimento … ma chi ha tempo??? oppure non è nel nostro stile di vita ….anch'io come te uso prodotti simili … per me è fantastico un massaggio di crema alla lavanda con qualche goccia di olio 31 …. in bocca al lupo … bacioni … giusi_g

    • 15 Ottobre 2013 / 21:31

      questa della lavanda me la segno, ma i rimedi naturali sono il mio debole! Magari riuscire a curarsi sempre con quelli!!!

  9. 15 Ottobre 2013 / 6:51

    mi spiace tanto, ma il dolce che hai fatto può consolarti, perchè è troppo buono!
    spero che i dolori vadano meglio……bacioni simona

  10. 15 Ottobre 2013 / 7:09

    Ciao Simona, mi dispiace molto per i tuoi problemi alla schiena, tieni duro…passerà :))
    Golosissimo questo dolce, ancora più buono con un miele così speciale!!! Bravissima!!!
    Bacioni…

    • 15 Ottobre 2013 / 21:33

      Il miele è davvero buonissimo…io lo uso da sempre e mi fido perchè so che è davvero sano!
      Un abbraccio Ely

  11. 15 Ottobre 2013 / 7:23

    Il miele è una delle mie passioni ! Amo mangiarlo schietto
    Terro a mente questa tua ricetta !
    Tanti auguri di buon guarigione dal tuo mal di schiena

  12. 15 Ottobre 2013 / 8:21

    Molto buona ma penso che la faro per nipote golosone io non posso troppo dolce…glicemia. Buona giornata

    • 15 Ottobre 2013 / 21:36

      Già, mi ricordo i tuoi problemi con le cose dolci…. 🙁 mi spiace, spero piaccia al nipote! Mia figlia però non lo mangia….appena sente il miele pare matta! Forse gliene ho dato troppo da piccola! Mea culpa…

  13. 15 Ottobre 2013 / 10:31

    Ciao Simona,
    mi piace la tua ricetta!
    Per renderla meno dolce (…la dieta…) potrei sostituire il miele con un po' di sciroppo di riso o mettere un po' di yogurt, che dici?

    Intanto ti auguro una buona guarigione!

    A presto

    Roberta

    • 15 Ottobre 2013 / 21:38

      cmq roby tieni conto che se ti fai il calcolo delle calorie, 30 gr di dolce (una bella fettina) sono appena 100 calorie…io penso che per una dieta te lo possa concedere! Baciiiii

  14. 15 Ottobre 2013 / 11:16

    fantastica questa torta senza uova..
    Ottima per una colazione nutriente per i bambini!!
    la segno subito!!
    Un abbraccio e buona giornata.
    Incoronata

  15. 15 Ottobre 2013 / 11:38

    Simo.. anche la schiena no!!! 🙂 Mi spiace.. Questa torta consola per bene.. 🙂

  16. 15 Ottobre 2013 / 16:47

    ciao Simo, la schiena bloccata ancora?? proprio non ci voleva, questa ricetta è l'ideale per la colazione inzuppata nel caffelatte o nel te guarisci presto 😉

  17. 15 Ottobre 2013 / 20:02

    Come va la schiena? se ti può consolare anche Antonio di quasi 4 anni quando facciamo la pasta di mais dopo un pò comincia a mischiare colori e poi a spargerli dappertutto!baci baci

    • 15 Ottobre 2013 / 21:42

      ahahahahaha, meno male, pensavo che solo la mia facesse sti pastrocchi!!!! Grazie per l'info, si mi consola parecchio!!!!

  18. 16 Ottobre 2013 / 8:21

    Ciao Simona, sono Jerry mi spiace davvero per la tua schiena, dai che passa tutto.
    Complimenti per la tua ricetta, voglio provarlo.
    Ciao saluti a presto !!!!!!!!!

    • 16 Ottobre 2013 / 19:58

      beh se tu mi dici che lo vuoi provare, mi mandi in estasi!!!
      Grazie, sei troppo carino!
      Peccato che la Giusi mi abbia fregata assegnandoti il premio della Strana!!! Vabbè mi unisco a lei nella scelta! Sei troppo forte! Un abbraccio!

  19. 16 Ottobre 2013 / 12:22

    mi dispiace per la tua schiena, purtroppo ne so qualcosa di giornate bloccata a letto…la ricetta è davvero molto invitante, mi piace moltissimo!
    un abbraccio Linda

  20. 16 Ottobre 2013 / 19:27

    Non conosco il cartoon ma questo dolce me lo mangerei proprio volentieri! Anche per consolarmi delle mia disgrazie lavorative, che ce n'è sempre per tutti 😉 Bacione

    • 16 Ottobre 2013 / 20:01

      Peccato la distanza sennò ci prendevamo un caffè insieme e ci sfogavamo un po' chiacchierando e abbuffandoci con qualche ghiottoneria!
      Baciotti Carla!

  21. 17 Ottobre 2013 / 10:53

    Ciao Simona, grazie per la visita e per esserti unita ai miei lettori.
    Invitante questo dolcino al miele, mi segno la ricetta e mi unisco ai tuoi lettori.
    Spero che il tuo mal di schiena vada meglio.
    A presto, Barbara

    • 18 Ottobre 2013 / 4:57

      Ciao Barbara, grazie della visita, si va un po' meglio per fortuna!
      Un abbraccio e buona giornata!

    • 18 Ottobre 2013 / 4:58

      Grazie Chiara, mi spiace che non mi ricordo a farne mai qualcuno per i celiaci….ma ci proverò!
      Un abbraccio tesoro.

  22. 17 Ottobre 2013 / 20:39

    Simona! Buonissimo il tuo dolce!!! Vorrei rifarlo per la colazione!
    La mia bambina ne sarebbe super contenta!!!
    Buona notte
    Annalisa

    • 18 Ottobre 2013 / 4:59

      A noi è piaciuto moltissimo, ed è di una facilità imbarazzante!
      Invece alla mia bimba il sapore del miele non piace molto! Glielo avrò dato troppo da appena nata!!!!Sigh sigh…
      buon fine settimana!

  23. 18 Ottobre 2013 / 16:14

    No Simona ancora con il mal di schiena??? Anche io ho trovato giovamento con la fascia lombare e con i massaggi. Le punture e gli antidolorifici sono serviti davvero a poco.
    Riposo, riposo e riposo, ti raccomando. E comunque credo anche io che le sedie nel tuo caso, siano le colpevoli …
    Meno male che ti consoli con una bella fetta di questo ottimo dolce, deve essere buonissimo!

    • 19 Ottobre 2013 / 3:57

      Si Terry, purtroppo con questa schiena è un delirio, ma stavolta sembra sia riuscita a bloccare quasi sul nascere i dolori….fascia, reumè e mi sono portata 2 cuscini a lavoro da mettere all'altezza della zona lombare….ora sembra vada meglio, ma non sono riuscita neanche a stare molto al pc,infatti è da lunedi che devo postare una ricetta….ierisera ho fatto le piadine senza grosse ripercussioni,spero sia tutto passato!
      Un bacione e buon fine settimana!

  24. 18 Ottobre 2013 / 17:48

    Un plum cake delizioso, splendidamente presentato, immagini bellissime che rendono al meglio la bontà del dolce, complimenti!!!
    Ciao, a presto …

    • 19 Ottobre 2013 / 3:58

      Grazie mille e per le foto farò i complimenti alla mia dolce metà! 🙂
      ti auguro uno splendido fine settimana!

  25. 18 Ottobre 2013 / 20:11

    Ciao Simo, per fortuna siamo al we, ma qui in Liguria sarà brutto! Pazienza, buona domenica e bacioni

    • 19 Ottobre 2013 / 4:00

      Davvero?!?!? Che peccato, credevo fosse un we di bel tempo in tutta Italia….vabbè, il fine settimana è comunque un momento di stacco, vorrà dire che invece di passeggiate….sarà cioccolata calda!!!! 😉 un abbraccio forte, fortissimo!

  26. Anonimo
    19 Ottobre 2013 / 6:59

    Good way of describing, and nіce post to get in&X66;o&X72;mаtion about my preѕenta&X74;іon subject, whi&X63;h i am going
    to co&X6E;vey in u&X6e;iversіt&X79;.

    Here is &X6D;y ωeb-ѕite; kundenstopper, ,

  27. 19 Ottobre 2013 / 16:34

    Assoluto riposo, cara Simona! Mi rendo conto che ti sto dando un consiglio non appropriato…e quando sarebbe il momento in cui noi possiamo riposarci? 🙂
    Mi stavo chiedendo come ha fatto a sfuggirmi, in settimana, questa delizia. La condivido immediatamente sui social. Questo dolce è da non perdere!
    Un abbraccio grande
    MG

    • 19 Ottobre 2013 / 20:56

      Ciao Mary!!! Ora per fortuna va meglio,ma me la sono vista davvero brutta! Grazie per la condivisione cara,ti mando un bacio e ti auguro una splendida domenica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *