Per chi va piano…

Un piatto per chi va piano.
Perché la cottura nella wok non solo aiuta a preservare i cibi nella loro interezza di sapori e di nutrienti, ma
 -nella sua filosofia basata sulla rapidità di cottura degli alimenti-
ci può aiutare anche a ridimensionare e a ricollocare nel giusto ruolo e nei giusti tempi il momento dell’elaborazione delle materie prime che portiamo in tavola,
specie nel caso dei vegetali,
che dovrebbero essere sempre freschi,
di stagione e poco cotti.
Magari seguendo questo principio, chissà….
potremmo ritrovarci ad avere qualche minuto in più anche per noi….

Cime di broccoli nella wok

Ingredienti
500 gr di broccoli
2 litri di acqua
4 cucchiai di olio e.v.o.
sale

Procedimento
Riempire una pentola (io uso la wok) con l’acqua, l’olio e il sale.
Portare ad ebollizione l’acqua.
Pulire nel frattempo le cime dei broccoli e, quando l’acqua avrà raggiunto il bollore, tuffare le cime nell’acqua e cuocere per tre o quattro minuti.
Scolare i broccoli dall’acqua di cottura e sciacquarli sotto il getto dell’acqua fredda.
A questo punto basterà condirli con un filo di olio a crudo.

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

28 Comments

  1. 3 marzo 2014 / 16:17

    Chi va piano va sano e va lontano, buonissimi i tuoi broccoli e cosi' cotti rimangono intatti, con un colore verde brillante, un bacione cara Simona, Laura!

    • 7 marzo 2014 / 19:18

      Laura grazieeeeeeee!!! Ci credi se ti dico che quel colore l'hanno assunto dopo la cottura??? Ti assicuro che prima erano opachi e poi quest'esplosione meravigliosa!

  2. 3 marzo 2014 / 17:01

    Io li adoro! È vero sono di un bellissimo verde….e buoni con tutto!!! Bacioni Simona…..ti abbraccio

    • 7 marzo 2014 / 19:19

      Quando li ho assaggiati dopo averli scolati…erano così buoni che mi sono detta "perchè non postare una cosa così semplicemente naturale????"
      Un bacione Simo!

  3. 3 marzo 2014 / 17:29

    buoni i broccoli !!!Sono rimasti di un bel verde brillante .

  4. 3 marzo 2014 / 19:09

    Ciao Simona, ma che colore fantastico hanno mantenuto questo broccoli, bravissima!!!
    Bacioni, buona serata…

    • 7 marzo 2014 / 19:21

      Credimi Ely, si vede che la cottura breve per solo 4 minuti li ha resi così brillanti!
      Ottimi per la dieta!
      Un bacione!

  5. 3 marzo 2014 / 19:33

    Buoniiiii, io uso il wok quasi per tutto, viene tutto molto meglio serve poco condimento e si cuoce in fretta. Avevo quello autentico in ghisa ma talmente pesante per pulire che ho dovuto sostituirlo con uno più leggere non è male ma la ghisa era unica. Buona settimana e carnevale.

    • 7 marzo 2014 / 19:23

      Il mio è leggero, ma mi trovo molto bene….certo quello di ghisa uno spettacolo!
      Anche io ci faccio moltissime cose…soprattutto quando voglio sporcare poco (si cuoce tutto lì) rimanere leggera (bastano pochi condimenti) e quando ho l'ispirazione naturale (non so perchè, ma mi fa tanto primavera!!!!) Sono un po' matta! 🙂

  6. Simo io adoro broccoli, cavolfiori… questo piatto così lo fa spessissimo la mia mamma ed io mangio sempre volentieri…. è proprio vero il wok è tutt'altra cosa, i vegetali, le verdure hanno bisogno di preservare tutti i nutrienti. Prendo qualche broccoletto per cena… un bacione

    • 7 marzo 2014 / 19:24

      te li allungo volentieri, poi io dovrei stare un po' a dieta e così light sono perfetti!
      Un abbraccio Simo!!!!

  7. 3 marzo 2014 / 21:05

    Mi piace molto utilizzare la wok, l'ho giusto lavata poco fa dopo aver cucinato degli asparagi.. la tengo sempre a portata di mano anche quando faccio il riso o gli spaghetti di soia con le verdure, mantiene più inalterati i sapori…che buoni i broccoli.. una delle verdure che preferisco in questa stagione… 🙂 un abbraccio Dani

  8. 3 marzo 2014 / 23:41

    mai cotti in wok! Ho affrontato altri tipi di ricette ma questo tipo proprio mai! Non si finisce mai di imparare! Bravissima
    Ed auguri per il tuo nuovo dominio
    Un abbraccio grande!

  9. 4 marzo 2014 / 10:49

    Qualche minuto forse no, ma di certo meno stressssss!
    Bella idea per mandar giù il fritto del periodo carnevalesco!!!!
    Complimenti

    • 7 marzo 2014 / 19:26

      Eh beh…un po' di sana cucina light mo ci vuole….sennò come ci arriviamo alla prova costume?!?!?!???? 🙂 Un bacione Mila!!

  10. 4 marzo 2014 / 13:07

    Che meraviglia….. colori e sapori incredibili!
    un abbraccio.

    • 7 marzo 2014 / 19:27

      Grazie Michela….io in questo caso c'entro poco, tutto merito della padella e della cottura veloce!
      Un grande bacione!!!

  11. 4 marzo 2014 / 20:05

    mmmmm quanto mi piacciono … proprio in tutti i modi … una wok me la voglio proprio prendere …. mo vediamo quanto ci metto ??? tra il dire e il fare …. bacioni cara giusi_g

    • 7 marzo 2014 / 19:28

      Giusi prenditela!!! A mia mamma l'ha portata babbo natale quest'anno…su mia indicazione!!!!
      è trooooooooppo comoda!!!
      Passa un bellissimo we!!

  12. 6 marzo 2014 / 10:20

    Mi hai ancora una volta dato un suggerimento preziosissimo, Simona! E' ora di riportare in auge quella wok che langua tutta sola, soletta nell'angolo più recondito della credenza! 🙂
    Baci!!!
    MG

    • 7 marzo 2014 / 19:30

      Pure io a volte la dimentico…ma solo per un po' perchè poi appena tirata fuori torna a sembrarmi indispensabile!
      Un abbraccione!!!

  13. 6 marzo 2014 / 21:06

    il wok è un "aggeggio" che uso spesso e la cottura delle verdure le rende belle croccanti e salutari, brava per aver pensato a questo post semplice ma essenziale un abbraccio

    • 7 marzo 2014 / 19:31

      All'inizio neanche lo volevo postare, ma poi mi sono detta "e mica sempre bisogna cucinare chissà che…ci sono cose così buone e sane in natura e non dobbiamo dimenticarle!"
      Grazie per averne centrato il senso!
      Un bacione Enrica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *