Una forte emozione

Ieri ho passato una splendida giornata al matrimonio di due cari amici…la giornata è stata non solo bellissima, ma anche carica di forti emozioni. Per ben due volte non sono riuscita a trattenere le lacrime…quando li ho visti all’altare e quando, nel post-pranzo, lo sposo ha cantato nuovamente la serenata alla sposa.
Vedere tutti i miei amici lì, essere tutti insieme a cantare dopo tanti anni ancora noi… e farlo con mia figlia sulle gambe, guardando i figli dei miei amici…mi ha fatto un effetto travolgente. Un misto di gioia, sicurezza, amore…eternità.
Basta, basta, sennò mi ricommuovo! Passiamo al mio appuntamento con la colazione…oggi semplice, semplice, perché comunque la giornata sui tacchi di ieri ha messo a dura prova le mie gambette!!!!
Una bella torta di ricotta! In realtà le dosi corrette sarebbero in proporzione…se si usano 500 gr di farina si dovrebbero mettere 5 uova e 500 gr di zucchero…le mie dosi sono appena, appena diverse…ma il risultato è lo stesso una torta sofficissima.

Torta di ricotta
(per una teglia da 24 cm)

Ingredienti:

300 gr di farina 0;
250 gr di zucchero;
280 gr di ricotta di mucca;
3 uova;
la buccia grattugiata di un limone;
1 bustina di lievito per dolci;
amaretti;
granella di zucchero.

Procedimento:
Lavorare in una terrina lo zucchero con le uova. Aggiungere la farina setacciata e amalgamare. Unire a questo punto la ricotta schiacciata con una forchetta e mescolare. Infine unire la buccia grattugiata e la bustina di lievito. Ammorbidire il composto lavorandolo bene.
Per decorare.
Se si vuole si può aggiungere, per decorare e per dare un gusto leggermente diverso alla torta, sulla superficie alcuni amaretti sbriciolati mescolati alla granella di zucchero. L’unica accortezza è di mettere questa copertura in un unico strato e non esagerare, perché altrimenti il composto non attaccherebbe.
Cottura: In forno statico a 170° per 40 minuti circa, poi 5 minuti a forno spento.

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

Find me on: Web

14 Comments

    • 9 Giugno 2013 / 20:11

      Anche a me piacciono tanto, sia perchè sono le più semplici…visto che non si deve neanche montarea neve le chiare, sia perchè sono tra le più versatili…basta una sciocchezza, gocce di cioccolato, marmellata, una copertura un pò insolita e gli cambi il gusto!

  1. 10 Giugno 2013 / 10:45

    Ne mangerei molto volentieri una fetta!!!
    Peccato,ho il "fioretto" al Sacro Cuore che mi blocca.
    Ciao Nadia a luglio l'ha preparerò

  2. 11 Giugno 2013 / 4:24

    Domanda tecnica: se invece della farina 0, usassi la 00 e ci aggiungessi un po' di farina di maizena, secondo te verrebbe morbida ugualmente?…ieri sono andata al supermercato e la 0 non l'ho trovata, ma gli altri ingredienti li ho tutti e potrei provare oggi stesso…

    • 11 Giugno 2013 / 4:52

      La 00 anche meglio per i dolci…in genere io uso la 0 e l'integrale solo perchè sono meno raffinate, e le uso anche per la panificazione….ma per la pasticceria andrebbe usata la 00…i dolci crescono di più! 🙂

  3. 11 Giugno 2013 / 5:48

    Ciao Simona, grazie della visita, ho fatto un giretto nel tuo blog e ho trovato tante ricette deliziose, come questa torta di ricotta, mi unisco volentieri ai tuoi lettori e ti seguo con piacere!!!
    A presto…

  4. 11 Giugno 2013 / 7:28

    Era un pò che non passavo a trovarti ma il tempo è sempre tiranno. Buona la tua torta di ricotta, me ne mangerei una fettina anche adesso. 😉

    • 11 Giugno 2013 / 12:56

      Ciao Terry, grazie per la visita…anche se non sempre commento seguo sempre ogni tuo post! Un abbraccio!

  5. 11 Giugno 2013 / 14:39

    Anche noi ci siamo uniti ai tuoi lettori, grazie per essere passata e per quello che ci hai scritto! Ho subito trovato il dolce da preparare per la nostra colazione, vedo di prepararla al volo, la ricotta che ho in frigo è di pecora, ma andrà bene lo stesso.
    Un bacione da Sabrina&Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *