Pizza di Pasqua dolce con la mdp

Pizza di Pasqua dolce con mdpSiete stati in tantissimi anche quest’anno a realizzare la mia Pizza di Pasqua dolce e sono stata felicissima di sapere che vi sia riuscita bene…io invece questa per questa Pasqua temevo di non riuscire a gustarla perché ho avuto alcuni piccoli imprevisti che mi hanno fatto saltare il giorno dedicato alla sua preparazione.
Siccome però la mia voglia di tradizione è più forte di qualsiasi imprevisto, mi sono detta che non potevo saltare la preparazione della pizza per nessun motivo.

E così ecco che nasce la mia ricetta della Pizza di Pasqua dolce realizzata con la macchina del pane!
Buonissima, altissima, leggerissima e profumatissima!
Ho utilizzato solo olio extravergine di oliva e il risultato è stato pazzesco. L’abbiamo gustata per il giorno di Pasquetta con assoluta soddisfazione da parte di tutti accompagnandola, come è nostra abitudine, sia con i salumi che con le uova di cioccolata!
E anche quest’anno la tradizione è stata rispettata!

Tanti auguri a tutti!

Pizza di Pasqua dolce con mdp

Pizza di Pasqua dolce
con macchina del pane
(dosi per un peso di ca 1250 Kg)

Ingredienti

100 ml di olio extravergine di oliva
100 ml di latte
4 uova
1 cucchiaio di alchèrmes home-made
1 cucchiaio di mistrà home-made
1 cucchiaio di vin santo
1 pizzico di sale
720 g di farina 00
1 bustina di lievito
150 g di zucchero
aromi*
_________________________
*[ 1 cucchiaio abbondante di semi di anice,
2 cucchiai di cannella in polvere,
noce moscata (una bella grattugiata),
la buccia grattugiata di 1 arancia non trattata,
la buccia grattugiata di 1 limone bio,
1 cucchiaio di alchèrmes ]

Procedimento

  1. Mettete nella mdp gli ingredienti nell’ordine elencato fino allo zucchero.
  2. Impostate la mdp con il programma per dolci, superficie più scura, peso 1250 g e azionate la macchina.
  3. Preparate gli aromi mescolando in una ciotolina l’anice, la cannella, la noce moscata, la buccia grattugiata del limone e dall’arancia. Unite un cucchiaio di alchèrmes  e mescolate un pochino.
  4. Lasciate riposare gli aromi fino al segnale acustico della macchina che indicherà che è arrivato il momento di aggiungere gli ingredienti extra, quindi versateli nella macchina e richiudete il coperchio.
  5. Al termine della cottura sformate il dolce e mettetelo a freddare su una gratella.

Per assaporare a pieno la pizza di Pasqua con tutti i suoi profumi, conservatela per un paio di giorni chiusa in un sacchetto del gelo prima di tagliarla e gustarla.

Simona Stentella

Sono uno storico dell’arte, ma lavoro all’accettazione dell’ospedale di Acquapendente, un paese sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Amo la tranquillità, le cose semplici e amo seguire le mie passioni, che sono la cucina, la fotografia, l’arte.

2 Comments

  1. 5 aprile 2018 / 11:32

    che meraviglia, deve essere buonissima! Complimenti davvero, mi stai facendo venir voglia di comprarla…ehehehe 😉

    • 5 aprile 2018 / 15:28

      Ciao Simo! Io non posso farne a meno…troppo comoda! Un abbraccio cara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *